Pesaro in fiore

Fiori 2PESARO – Su il sipario sulla Festa dei fiori. Sulla 57esima edizione della mostra mercato allestita, da stamane a domenica dalle 8 alle 22.30, in piazza del Popolo, piazzale Collenuccio, nel cortile di palazzo Gradari.

Un evento tradizionale per Pesaro che quest’anno, tra le novità, è co-organizzato da Comune di Pesaro, Camera di commercio e Azienda speciale Terre Rossini e Raffaello, con la sponsorizzazione di Banca Marche. Oltre 60 espositori propongono fiori e piante ma anche prodotti di artigianato e agroalimentari del nostro territorio.

“La piazza con i fiori è la più bella dell’anno – ha commentato durante la conferenza stampa di presentazione il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli – Quest’anno è ancora più bella grazie ad una maggiore ricerca di qualità nella sistemazione delle bancarelle”.

“La festa dei fiori ospita anche produttori del territorio e artigiani (a piazzale Collenuccio e cortile di Palazzo Gradari) – ha spiegato Alberto Drudi, presidente della Camera di commercio – L’obiettivo è fare squadra tra le aziende locali per far crescere un’iniziativa che può diventare tra le più importanti in Provincia come la fiera del tartufo di Acqualagna”.

Ma le novità di questa edizione sono tante. Al salone nobile di palazzo Gradari è anche esposta la mostra di bonsai (domani e domenica) curata dal club Bonsai Pesaro; si tratta della prima esposizione nazionale di bonsai autoctoni. Domani inoltre, dalle 16.30 alle 18.30, al cortile di palazzo Gradari ci sarà anche “la fattoria didattica”: erbe aromatiche in cucina organizzata da Vivai Pascucci e a seguire una degustazione proposta da agriturismo locanda Montelippo a base di stuzzichini realizzati con erbe aromatiche. Infine domani e domenica Ambasciatore territoriale dell’enogastronomia e Input (punto Iat che espone prodotti del territorio) organizzano per bambini il “gioco dell’oca golosa”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>