Arrivano i russi, un grande forum per conoscere anche Pesaro

di 

1 ottobre 2011

Marche, Emilia Romagna, Umbria e Toscana: importante forum Italo-Russo sulla cultura

 

 

PESARO – Sotto il patrocinio del Consolato Onorario della Federazione Russa di Ancona si svolgerà, il prossimo 17 ottobre, un importante Forum italo-russo sulla cultura. Lo scopo di questa iniziativa, organizzata da “World of culture” di Mosca diretta da Edita Isaakyan, in collaborazione con l’Associazione Amici delle Marche e della Russia (a.a.m.r.), è quella di creare contatti diretti tra operatori culturali russi e italiani, finalizzati allo scambio di informazioni ma, soprattutto, alle possibilità concrete di collaborazioni stabili tra enti pubblici e privati dell’uno e dell’altro Paese.

Il Forum, al quale prenderanno parte oltre cento “opinion leader” russi tra responsabili di teatri, musei, conservatori musicali, scuole di arte visiva e teatrale, nonché amministratori ed esperti in gestione degli organismi culturali, si svolgerà nell’intera giornata del prossimo 17 ottobre presso il Grand Hotel di Rimini. Si concluderà con una serata di gala dopodiché gli ospiti russi partiranno per un tour nelle Marche, in Toscana e nella Romagna alla scoperta dei luoghi più suggestivi e culturalmente più rilevanti.

A confrontarsi con gli specialisti russi sono stati invitati responsabili delle istituzioni culturali dell’Emilia Romagna, delle Marche, della Toscana e dell’Umbria. Tra quanti hanno aderito, alcune tra le più prestigiose strutture del territorio come la Fondazione del Maggio Fiorentino, La Galleria degli Uffizi di Firenze, Il Conservatorio Musicale di Rimini, il Teatro Stabile dell’Umbria, la Fondazione dell’Emilia Romagna Teatro, la Fondazione del Teatro della Fortuna di Fano, la Fondazione dell’Orchestra Regionale delle Marche, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Loreto, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ostra Vetere, la Fondazione Pergolesi-Spontini di Jesi, il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano, il Rossini Opera Festival di Pesaro, ecc.

Il programma definitivo del Forum è in corso di organizzazione tuttavia sono stati comunicati i nomi dei coordinatori dei vari gruppi di lavoro che da parte russa sono: Julia B. Bolshakova, professore associato dell’Accademia di Danza di Mosca nonché membro del Comitato di esperti del Ministero della Cultura Russa; Yurij A. Vedenin, direttore dell’Istituto “Likachev” di Ricerche dei Beni Culturali e Ambientali di Mosca e docente universitario di architettura del paesaggio; Yaroslav V. Sedov, consulente della sezione musica del Dipartimento del sostegno statale all’arte popolare presso il Ministero della Cultura della Federazione Russa. Da parte italiana i coordinatori sono: Loretta Fabrizi, docente di storia dell’arte presso le Accademie di Belle Arti; Gabriele Bevilacqua, docente di pedagogia e di storia delle religioni negli Istituti Superiori; Marcello Mariani, docente universitario di economia e gestione delle imprese culturali; Enrico Battistoni, docente universitario ed esperto di legislazione statale dei beni culturali. Coordinatore generale: Simone Socionovo, giornalista.

E’ importante sottolineare come i partecipanti russi – tra cui il Ministro della Cultura della Regione Novosibirsk – provengano da un po’ tutta la Federazione (San Pietroburgo, Khabarovsk, Kargopol, Ulan-Ude, Mosca, Volgograd, Saratov, Samara, Tomsk, Omsk, Belgorov, Novosibirsk, Tula, Krasnodar, Kyzyl, Stavropol, Rastov ecc.).

“World of culture” è da molti anni che realizza progetti culturali in Italia e in altre parti del mondo in modo particolare, per quanto riguarda il nostro paese, è organizzatrice del Festival della Cultura Riviera Russa (che si svolge lungo il litorale adriatico dalla Romagna all’Abruzzo) la cui presidenza onoraria è stata affidata, a partire dal 2008, al Console Onorario di Ancona professor Armando Ginesi.

Il Forum sarà seguito e trasmesso dalla televisioni russe dei seguenti canali:

Canale informativo nazionale russo “Vesti”

Canale informativo internazionale russo “Golos Rossii”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>