Continua il viaggio nella nuova serie A1: altre quattro squadre

di 

5 ottobre 2011

di Davide Perugini

PESARO – Continua il viaggio verso la prossima serie A1. Oggi è il turno di Banco di Sardegna Sassari, Banca Tercas Teramo, Reyer Venezia e Novipiù Casale Monferrato.

 

BANCO DI SARDEGNA SASSARI

La squadra
In Sardegna si affidano ai cugini Diener, con Drake ad affiancare Travis per accontentare il pubblico sassarese che ha riempito con gli abbonamenti il palasport nonostante la partenza dell’idolo White. Preso da Rimini il lungo passaportato Metreveli, da valutare gli acquisti di Quinton Hosley e Keith Benson, mentre è stato confermato il serbo Plisnic dopo il buon finale della scorsa stagione.

La stella
Travis Diener – Non avrà l’esplosività di alcuni pariruolo, ma nel settore playmaker rimane quello con più fosforo, maestro nel mettere i compagni in condizione di segnare con facilità.

Il coach
Romeo Sacchetti – Dopo la conquista dei playoff l’anno passato, il buon Meo ci vorrebbe riprovare, anche avendo perso un paio di stelle.Con il suo gioco spumeggiante e veloce Sassari dovrebbe rimanere una squadra divertente da vedere.

L’obiettivo
Raggiungere i playoff.

 

BANCA TERCAS TERAMO

La squadra
Molta attiva nel mercato estivo, i migliori acquisti sembrano il vulcanico Valerio Amoroso da Bologna e l’esperto Yaniv Green dal Maccabi. Da tenere in considerazione anche il ritorno di Brandon Brown e l’arrivo di Trey Johnson da Biella. Panchina più profonda di quello che potrebbe sembrare leggendo il roster, si candida a possibile sorpresa del campionato.

La stella
Dee Brown – L’ex avellinese è reduce da un buona annata, in una formazione alla ricerca di un leader dovrà cercare di prendere le redini del gioco, senza snaturare la naturale capacità di realizzatore.

Il coach
Alessandro Ramagli – Non il solo colpevole della quasi retrocessione di Teramo, la società abruzzese gli rinnova la fiducia, confidando nella sua esperienza nello sfruttare la poca qualità a disposizione.

L’obiettivo
Raggiungere i playoff.

 

REYER VENEZIA

La squadra
Incolpevole protagonista del pasticciaccio wild-card che ha portato la serie A a 17 squadre, Venezia aveva costruito una formazione per vincere la Legadue. Con il ripescaggio si sposta a Treviso per le prime partite. L’acquisto in corsa di due ottimi giocatori come Tim Bowers e Szymon Szewczyk dimostra che in serie A vuole rimanere togliendosi anche parecchie soddisfazioni.

La stella
Szymon Szewczyk – Partito da Avellino per motivi economici, Venezia si è assicurata il forte giocatore polacco, vera sorpresa dello scorso campionato.

Il coach
Andrea Mazzon – Tornato nella sua Venezia dopo l’esperienza in Grecia, dovrà essere bravo nel mettere insieme gli ultimissimi arrivi con i reduci della scorsa stagione.

L’obiettivo
Raggiungere i playoff

 

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO

La squadra
Neopromossa con merito, al nucleo della promozione con i veterani Malaventura e Pierich, aggiunge il neo italiano Joe Trapani da Boston College, e da Charlotte in Nba Temple Garrett. Da non sottovalutare anche la guardia Matt Janning.

La stella
Garrett Temple – Alla prima esperienza fuori dagli Stati Uniti, classica ala a cui mancano centimetri per l’NBA, potrebbe trovare in Piemonte la sua giusta dimensione e sfruttare i notevoli mezzi fisici.

Il coach
Marco Crespi –
Il vulcanico allenatore varesino torna come head-coach di una squadra di A1, dopo l’esperienza pesarese di sei anni fa. A Casale può trovare la giusta piazza.

L’obiettivo
Raggiungere i playoff

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>