Viaggio nella prossima serie A: le ultime 5 squadre

di 

7 ottobre 2011

di Davide Perugini

PESARO – Ultima puntata del viaggio nelle 17 squadre che domenica iniziano il campionato di A1. Oggi è il turno di Pepsi Caserta, Fabi Shoes Montegranaro, Angelico Biella, Virtus Roma e – dulcis in fundo – della nostra amata Scavolini Siviglia.

 

PEPSI CASERTA

La squadra
Persi per motivi economici protagonisti nelle ultime stagioni (Jones finito a Pesaro e il nigeriano Ere), Caserta non cerca sorprese avendo preso Andre Collins, l’ex teramano Kevin Fletcher e l’esperto Alex Righetti. Attenzione ad Andre Smith, tiratore pescato in Turchia. Sacripanti, dopo una stagione travagliata cominciata con i preliminari d’Eurolega e finita con la salvezza nelle ultime giornate, potrà lavorare con maggior tranquillità.

La stella
Andre Collins – Lasciato andare senza troppi rimpianti dalla dirigenza pesarese, nonostante un buon campionato, il piccolo Andre rimane sempre uno dei migliori “pointguard” del campionato… e se arrivasse il passaporto bulgaro durante la stagione sarebbe un lusso.

Il coach
Stefano Sacripanti – L’allenatore della nazionale under 21, passato anche a Pesaro per due stagioni, rimane uno dei migliori coach nel far giocare le squadre in velocità a discapito di un’intensità difensiva non sempre presente.

L’obiettivo
Primo turno playoff.

 

FABI SHOES MONTEGRANARO

La squadra
La società del presidente Basso, dopo tanti anni a Porto San Giorgio, ha scommesso sul trasferimento ad Ancona, sperando di coinvolgere la città dorica nel riempire il palaRossini. Perso per tutta la stagione Edgar Sosa, dopo il terribile infortunio subìto ai giochi Panamericani, in cabina di regia Fabio Di Bella verrà affiancato dal serbo Zoroski, autore di un buon campionato a Teramo. Da verificare il valore di McNeal e Kirksay, il punto di forza della Sutor sembra il settore lunghi con Nicevic, Brunner e Ivanov.

La stella
Fabio Di Bella – Il velocissimo play pavese potrà sfruttare le sue doti in un sistema di gioco adatto alle sue caratteristiche.

Il coach
Sharon Drucker – Chiamato l’anno scorso a quattro giornate dalla fine a salvare Montegranaro dalla retrocessione, il coach israeliano dovrà fare esperienza nel nostro campionato.

L’obiettivo
Primo turno playoff

 

ANGELICO BIELLA

La squadra
Pochi acquisti ma mirati a rinforzare la squadra dopo la difficile salvezza dell’annata passata. Il serbo Dragicevic e lo spagnolo Miralles daranno una bella mano nel settore lunghi, mentre lo statunitense Jacob Pullen prosegue la tradizione biellese di pescare dal vasto mercato dei college le possibili sorprese della stagione.

La stella
Aubrey Coleman – Ingaggiato nella corsa salvezza a tre giornate dalla fine, è stato determinante per l’obiettivo. A Biella hanno creduto in lui rinnovandogli il contratto per l’intera stagione.

Il coach
Massimo Cancellieri – Promosso capo-allenatore, ha vissuto una stagione altalenante: qualificazione alla Coppa Italia seguita da un girone di ritorno complicato che ha permesso comunque alla squadra piemontese di salvarsi. Biella è la piazza ideale per crescere.

L’obiettivo
Salvezza tranquilla

 

VIRTUS ROMA

La squadra
Mercato sottotono per i romani che, dopo aver perso l’Eurolega, ridimensionano gli obiettivi. Preso in prestito da Siena il play Maestranzi, vera delusione dell’Europeo azzurro, Roma si affida agli slavi Gordic, Dedovic, Dadic e Slokar, con Datome e Crosariol attesi al riscatto dopo l’infelice stagione passata.

La stella
Nihad Dedovic – Il ventunenne bosniaco sembra molto più esperto della sua giovane età. Guardia/ala molto efficace nel uno contro uno, può coprire tre ruoli non perdendo in incisività.

Il coach
Lino Lardo – L’allenatore bolognese sbarca a Roma portando in dote le sue difese asfissianti e il suo gioco al limite dei 24 secondi. Non gli verrà chiesto di lottare per il vertice, ma di riportare entusiasmo in una piazza notoriamente un po’ freddina.

L’obiettivo
Primo turno playoff


SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO

La squadra
Dopo due decimi posti consecutivi, in riva all’Adriatico hanno deciso per un cambio di rotta, facendo in estate una campagna acquisti scintillante per riportare Pesaro ai playoff. Se prendi James White, capocannoniere del campionato scorso, Richard Hickman, miglior giocatore della Legadue, Jumaine Jones, secondo rimbalzista della lega, e il nazionale Daniele Cavaliero, non puoi che alzare l’asticella del tuo obiettivo stagionale. Potrebbe essere l’anno della consacrazione definitiva per il talento di Daniel Hackett.

La stella
James White – Non fatevi ingannare dalle tante gare di schiacciate vinte nei vari All-Star Games giocati in giro per il mondo, “the flight” è capace di segnare in tutti i modi e si ricandida al titolo di top scorer anche per la stagione 2011/12.

Il coach
Luca Dalmonte – Terzo anno consecutivo a Pesaro, impresa fallita anche dai coach che vincevano gli scudetti. L’allenatore imolese ha per le mani una macchina con più cavalli degli anni scorsi. Deve fare il salto da “benzinaio” a “meccanico qualificato”.

L’obiettivo
Primo turno playoff.

 

Per le puntate precedenti clicca qui, qui e qui.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>