Questione porto ed assessori sul tavolo di Ceriscioli

di 

7 ottobre 2011


Luca Ceriscioli

Il sindaco Luca Ceriscioli (foto Marco Giardini)

PESARO – Nel consueto appuntamento con la stampa locale, il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli è intervenuto sull’annosa questione del porto. Mentre i lavori procedono spediti, gli abitanti della zona hanno chiesto più attenzione ai loro problemi. E il nodo principale resta quello dello scarico degli inerti dei camion che peggiorano la qualità dell’aria. “Nei resoconti che ci arrivano dai vigili che continuano a controllare la zona leggiamo che tutte le regole sono osservate – ha spiegato il sindaco – I camion marciano a velocità ridotta, le ruote sono lavate, i teloni sono coperti. Insomma, tutti gli accorgimenti presi per mitigare il rapporto tra i camion e i residenti sono rispettati. Siamo coscienti e consapevoli del disagio e continueremo a vigilare fino all’ultimo giorno in cui scaricheranno la ghiaia in quel lato, nella prospettiva che nel nuovo porto gli scarichi saranno arretrati da un’altra parte”.

Altro tema affrontato i costi della politica, con la ciclica polemica sul numero di assessori (11) che per alcuni sono troppi. Il sindaco è tornato a ricordare che il Comune di Pesaro è uno dei pochi che non ha recuperato la riduzione dei compensi del 10% effettuata anni fa. Inoltre, uno degli assessori (Enzo Belloni) è già un dipendente comunale e altri due sono assessori part-time. In pratica, secondo il sindaco, la giunta pesarese costa in proporzione come una qualsiasi altra giunta composta da otto assessori. Ceriscioli ha compreso il valore simbolico che il taglio della giunta avrebbe sui cittadini in questo periodo difficile e si è detto aperto ad eventuali soluzioni proposte dalla maggioranza. Il tutto, però, nel rispetto dell’alleanza che guida la città. In poche parole, se il taglio degli assessori è davvero inevitabile, che almeno non crei una crisi politica.

A cura della redazione di Radio Incontro 91.9 e 103

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>