Rissa da saloon, per poco non ci scappa il morto

di 

10 ottobre 2011

Carabinieri 7

Carabinieri in azione

GABICCE MARE – Un pugno terrificante che per poco non è stato fatale. E’ quello scagliato da un 33enne rumeno residente a Cattolica nei confronti di un connazionale. Costantin, questo il nome di battesimo del 54enne vittima dell’aggressione, si era presentato ieri mattina all’ospedale San Salvatore in gravi condizioni. Emorragia cerebrale causata da un forte trauma, hanno sentenziato i medici che subito – insospettiti – hanno allertato i carabinieri.

I militari dell’Arma di Gabicce Mare, al termine di una giornata di ricerche frenetiche, hanno ricostruito la dinamica dell’episodio risalente a una settimana prima. Era domenica sera 2 ottobre quando Costantin si trovava in un bar di Cattolica in compagnia di connazionali. Con ogni probabilità ubriachi, avrebbero incominciato a offendersi quando uno di loro gli avrebbe scagliato dei pugni in testa mandandolo per terra esanime. Immediatamente soccorso dai presenti, Costantin si sarebbe ripreso poco dopo. Ma dopo una settimana le sue condizioni si sarebbero aggravate, rendendo necessario il ricovero di ieri al San Salvatore.

I carabinieri, acquisite in poco tempo le testimonianze dell’accaduto, hanno rintracciato in nottata l’autore della feroce aggressione in un’abitazione di Cattolica. Alla vista dei militari, l’uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Ora si trova in una cella della casa circondariale di Villa Fastiggi di Pesaro con l’accusa di lesioni personali aggravate, in attesa della convalida del fermo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>