La stagione positiva dei ciclisti fanesi

di 

11 ottobre 2011

Alma Juventus Fano ciclismo

I ciclisti dell'Alma con tecnici e dirigenti

FANO – Stagione conclusa per tutte le tre categorie giovanili della Società ciclistica dilettantistica Alma Juventus Fano. Appese le bici dai Giovanissimi e dagli Esordienti già due settimane fa, domenica è toccato agli Allievi che hanno concluso la lunga stagione a Cesano Maderno in Lombardia. I ragazzi del d.s. Mario Bartolini hanno gareggiato nella classica di fine stagione Lugo-San Marino. Gara in linea di circa 90 chilometri, coi ciclisti fanesi protagonisti con Radice Raffaele e soprattutto con Giovanni Carboni, riescito a tagliare il traguardo al quarto posto. Nella gara di Cesano Maderno bella prova di gruppo con il solito Carboni autore di un allungo di circa 50 chilometri. Raggiunto da un drappello di agguerriti inseguitori, s’è piazzato in ottava posizione, concludendo la stagione sempre tra i protagonisti come tutta la squadra che corre sempre nella testa del gruppo ed è sicuramente una delle più battagliere.

Soddisfatto il d.s. Bartolini per un gruppo in costante crescita che porta in evidenza diversi giovani ciclisti che nella prossima stagione potranno far volare ancora più in alto questo gruppo. Tanti sono infatti i ragazzi del primo anno (Giuseppe Allegrezza, Alex Antognoli, Eugenio Della Santa, Raffaele Radice, Samuele Sabbatini, Andrea Tomassini e Michele Venturi) e solamente due del secondo (Giovanni Carboni e Francesco Costantini).

 

GLI ALLIEVI DELL’ALMA

Giuseppe Allegrezza, proveniente dal vivaio del Pianello Cicli Cingolani, è stato una grande sorpresa: autore di ottime prove, due volte piazzato secondo (a Castellano di S. Elpidio a Mare e a Coste di Staffolo) e molte volte a premiazione, si è dimostrato molto tenace e resistente. Raffaele Radice, ragazzo molto generoso che è arrivato a premiazione diverse volte ma che, soprattutto è sempre nel vivo delle gare. Andrea Tomassini, campione regionale su pista nella specialità corsa a punti, ha ottenuto altre tre vittorie a Forlì su questa disciplina e una vittoria nel tipopista di Chiaravalle (Ancona) confermandosi un ottimo velocista. Per lui anche due piazze d’onore a Città di Castello e nel tipo-pista di Gabicce Mare, oltre a due terzi a S. Felice sul Panaro (Modena) e Fiuminata e tanti piazzamenti. Molto buona la stagione di Michele Venturi e Samuele Sabbatini, sempre molto preziosi per la squadra. Un po’ più discontinuo il rendimento di Eugenio Della Santa comunque prezioso in diverse gare. Stagione non terminata per Alex Antognoli che dopo una serie di infortuni ha deciso di mollare. Questo gruppo sarà l’ossatura della squadra la prossima stagione che, almeno sulla carta, dovrebbe essere molto interessante anche in virtù dell’arrivo dal gruppo Esordienti di diversi ragazzi che saranno sicuramente competitivi fin da subito.

Ottima anche la stagione dei due Allievi del secondo anno, entrambi provenienti dal vivaio del Pianello. Giovanni Carboni è elemento sicuramente molto interessante. Alcuni suoi piazzamenti a podio di questa stagione ne dimostrano forza e continuità. Quattro vittorie – a Chiarino di Recanati, Castellano di S. Elpidio a Mare, Montelabbate (conquistata la maglia di campione provinciale) e Ascoli Piceno su pista -, campione regionale specialità inseguimenti individuale. Altra maglia regionale conquistata a Senigallia nella cronometro, dove giunge quinto, primo dei marchigiani. Piazzato secondo a Bellocchi di Fano e nella Sarnano-Recanati, terzo nella Pescara-Castiglion Raimondo e nella prova regionale su strada Recanati-Ussita. Da rimarcare il quarto posto nella Lugo-San Marino ed il settimo a Lonato, nel prestigio Trofeo Feralpi. Una sequenza di piazzamenti tra i dieci notevole che lo proietta tra i ragazzi più richiesti per la categoria Juniores, dove approderà la prossima stagione. Il ragazzo sarà in squadra con Mario Bolletta dell’ Esin-plast di Jesi, assieme agli altri ragazzi fanesi come Francolini, Mencarelli e Ndoj, Allievi la scorsa stagione con i colori dell’Alma Juventus Fano. L’altro Allievo, Francesco Costantini, è un ragazzo dal talento indiscusso. Discontinuo nella partecipazione e quindi difficilmente valutabile, i numeri li ha tutti. Deve però regolarizzare alcune parti del suo carattere che rendono la sua gestione non sempre agevole.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>