A Mondolfo e Marotta acqua a chilometro zero

di 

12 ottobre 2011

AcquaMONDOLFO – L’acqua è vitale per tutti… per Mondolfo di più. Lo scrive l’amministrazione comunale, che ricorda che si deve alla presenza della Fonte Grande la prima presenza dell’uomo paleolitico nel territorio collinare, che si deve alla presenza della sorgente solfurea detta “Acqua della rogna” nei pressi dell’antica abbazia di San Gervasio di Bulgaria il primo insediamento vallivo in epoca postclassica, e che si deve anche al pescoso mare Adriatico la nascita dell’abitato di Marotta. Così dopo l’operazione effettuata dall’amministrazione precedente di rendere potabile l’acqua dell’acquedotto di Mondolfo, oggi si interviene per distribuire capillarmente sul territorio il bene più prezioso a prezzi convenienti per affrontare il momento di crisi generale.

“L’acqua è di tutti e deve raggiungere tutti i cittadini del territorio – esordisce il vicesindaco Alvise Carloni – e deve essere a disposizione delle famiglie con costi limitati e con modalità compatibili con il rispetto dell’ambiente e dei consumi energetici”.

Per questo motivo l’amministrazione ha deciso di installare per ora due postazioni, o meglio “casette” denominate Fonte Alma, in grado di erogare fino a 7 metri cubi di acqua all’ora, una a Mondolfo in prossimità dei giardini con giochi di via Enrico Fermi e l’altra a Marotta, vicino al bocciodromo di viale Europa. “Gli impianti di erogazione potranno distribuire sia acqua naturale che frizzante – prosegue Carloni – ad un costo davvero minimo: solo 5 centesimi di euro per litro. Ci si potrà approvvigionare inserendo le monetine oppure utilizzando un’apposita chiavetta magnetica”.

In prossimità della “casette” verranno individuati a breve dei punti di distribuzione di un kit comprendente una chiavetta magnetica, 6 boccette/contenitori ed un cestello al costo di 15 euro più iva, con cui gli utenti potranno autonomamente rifornirsi di acqua fresca. “L’operazione – conclude Carloni – oltre ad abbattere i costi per le famiglie, comporterà anche una fornitura così detta a Km 0, di un bene sempre più prezioso. Inoltre per garantire la massima igiene durante l’erogazione è stato previsto un sistema automatico di pulizia delle linee ed un pannello con generatore di ozono atto a disinfettare le linee proteggendole da batteri e virus”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>