A Pesaro un corso per mediatori familiari

di 

12 ottobre 2011

Pesaro Studi

La sede di Pesaro Studi in viale Trieste

PESARO – Prenderà il via il 28 ottobre nella sede di Pesaro Studi, il “corso di formazione per mediatori familiari” organizzato dall’università degli Studi di Urbino – Facoltà di Giurisprudenza -, in collaborazione con “Asso.Med.Il Ponte”, centro studi, ricerca e formazione sulla mediazione.

Il corso nasce dal bisogno di soddisfare le esigenze della gestione civile della separazione e del divorzio, che ha spinto il legislatore a formulare un’apposita legge (n. 54 dell’8 febbraio 2006) basata sulla capacità di fare mediazione da parte di nuove figure professionali: i mediatori familiari.

Obiettivo principale del corso è quello di formare professionisti che siano in grado di utilizzare la mediazione, sempre più richiesta dai tribunali e dagli enti locali, in ambito sia pubblico che privato. La formazione garantisce una preparazione teorica e pratica che non solo soddisfa gli standard fissati dal Forum europeo di formazione e ricerca in Mediazione familiare di Marsiglia, ma che consente anche, una volta terminato il corso, di affrontare, attraverso le tecniche acquisite, tutta la casistica che la professione propone. I corsisti potranno avere prospettive occupazionali nell’ambito pubblico (servizi socio sanitari, tribunali, enti pubblici) e nell’ambito privato (libere professioni).

Il corso ha durata di 300 ore suddivise in due anni accademici (2011/2013). Le preiscrizioni scadranno il 15 ottobre – cioè sabato prossimo – mentre le relative iscrizioni avranno come termine il 25 ottobre.

Per visualizzare il bando è possibile consultare il sito: www.uniurb.it/giurisprudenza nella parte “Corso Mediatori Familiari- vedi”, oppure si può consultare il sito www.assomedilponte.altervista.org (sezione “Contatti”).

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>