Lo stupore di Sant’Angelo per un volo fatale

di 

12 ottobre 2011

Vigili del Fuoco

Vigili del fuoco in azione

SANT’ANGELO IN LIZZOLA – Stupore misto a rabbia. Il giorno dopo la morte di Livio Tornati, 65 anni, caduto dalle mura di Sant’Angelo in Lizzola, nel centro dell’hinterland pesarese non ci si capacita dell’accaduto.

L’uomo, padre di due figli, è caduto nel vuoto mentre stava camminando lungo il percorso pedonale che costeggia il paese. Dopo il volo di qualche metro ha avuto la forza di chiamare la sorella per chiedere aiuto. A quel che si è appreso, pare che al telefono non sembrasse nemmeno particolarmente sofferente. Non era così perché poco dopo se n’è andato, per cause al momento sconosciute che verranno accertate dalla probabile autopsia. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>