Io, Gennaro, i campioni, la pompetta e il digitale

di 

13 ottobre 2011

1993-1994__Scavolini-Pfizer-Rullo-99_49876

 

PESARO – Stagione 1993/94, quinta giornata di andata: la Scavolini di Valerio Bianchini cede in casa (93-96) alla Pfizer di Reggio Calabria. Non bastano i 20 punti di Magnifico, i 20 di McCloud, i 18 di Myers, i 16 di Garrett e i 10 di Gracis per fermare Barlow (26), Bullara (22), che quando incontra Pesaro si scatena, e compagni. La foto è l’ennesimo prodigio di Enrico, che di quel periodo ha uno struggente ricordo.

Già un ventennio addietro, nel vecchio palazzetto dello sport di Viale dei Partigiani, io e il mio amico Gennaro Palladino, fotografo di Cesena che a Pesaro trovò amore e moglie, usavamo pellicole da 100 asa grazie a quattro monotorce installate ai quattro angoli del parquet. Purtroppo, Gennaro se ne è andato da tempo. E’ rivedendo quest’immagine, che mi è tornato in mente, e con lui il bel periodo del “nostro” basket. Era finito il tempo in qui con una pompetta di 10 metri di lunghezza azionavo lo scatto collegato alla macchina fotografica sul canestro e dove alla fine di ogni tempo risalivo per ricaricare il rullino nella Canon F1, motorizzata, installata sul tabellone. Occorreva anticipare lo scatto almeno di un secondo prima dell’attimo in cui si intendeva immortalare l’azione di gioco. In quel periodo iniziava una nuova era fotografica, avvicinandosi addirittura quella digitale che oggi permette risultati allora solo immaginabili da chi aveva molta fantasia. Uno al quale non mancava la fantasia era sicuramente Valerio Bianchini. Eccolo, in ginocchio, mentre osserva la difesa della sua squadra. Mi piace che sia lui l’uomo che anticipa i grandi cambiamenti”. Firmato Enrico Manna.

Clicca sulla foto per ingrandirla a dimensioni originali


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>