Volley, un anticipo e un posticipo: il derby martedì 22 novembre

di 

14 ottobre 2011

Francesca Ferretti 1

Francesca Ferretti (foto Marco Giardini)

PESARO – Nel sito internet della Lega Pallavolo Serie A Femminile leggiamo e pubblichiamo:

 

Si è svolta questo pomeriggio a Bologna una riunione del Consiglio di Amministrazione di Lega Pallavolo Serie A Femminile, allargata a tutte le Società Consorziate. Vari gli argomenti affrontati nel corso della riunione, in primo luogo quello del planning del campionato di Serie A1. Grazie anche alla disponibilità e alla collaborazione mostrata dalla Fipav, presente oggi all’incontro con il Commissario Tecnico della Nazionale Massimo Barbolini e il Coordinatore delle squadre nazionali Libenzio Conti, che è venuta incontro alle esigenze poste dai club, la 3^ giornata del Campionato di Serie A1, originariamente calendariata per domenica 23 ottobre, sarà anticipata a sabato 22 ottobre, salvo diverso accordo tra le società interessate. Rimane confermata per il week-end del 29-30 ottobre la 4^ giornata, mentre il 5° turno del massimo campionato, originariamente previsto per domenica 20 novembre, verrà invece posticipato a martedì 22 novembre, salvo diverso accordo tra le dirette interessate. Viene dunque rimandata a data da destinarsi la sfida di Supercoppa Italiana Norda Foppapedretti Bergamo – MC-Carnaghi Villa Cortese, fissata da planning per giovedì 24 novembre“.

 

Da sottolineare che la quinta giornata prevede il derby di Pesaro e Urbino, in programma a Campanara. Si giocherà di martedì. Non è proprio il massimo per uno sport che ha nel pubblico giovanissmo una componente importante.

Bene, un piccolo passo avanti per andare incontro alle – legittime – esigenze delle società che pagano le giocatrici e le utilizzano parzialmente. Prima la preparazione e la partecipazione al campionato europeo che ha privato – restando in casa – la Scavolini Volley di quattro giocatrici (Brinker, Ferretti, Okuniewska e Ortolani); adesso la World Cup. Importante, importantissima per andare alle Olimpiadi, il fiore all’occhiello del movimento. Ma non ci si poteva pensare prima?

Intanto, resta in sospeso la quarta giornata, che la Scavolini dovrebbe giocare il 30 ottobre a Parma. Dovrà farlo senza le azzurre (potenzialmente tre, vista la convocazione di Monica De Gennaro) e la Brinker? Fosse davvero così, ci sarebbe da meditare se vale la pena fare parte di una federazione che andrebbe oltre ogni possibile indecenza. Speriamo di avere letto male…

l.m.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>