Auto della polizia senza benzina? Interviene il questore

di 

18 ottobre 2011

 

Italo D'Angelo

Il questore Italo D'Angelo

di Italo D’Angelo*

I rifornimenti del carburante in questa Provincia sono assicurati sia per la Questura che per le specialità. Quindi l’operatività delle pattuglie, in servizio di prevenzione ed investigative, è sempre stata assicurata.

Per la lamentata carenza di personale e per il taglio dei fondi per la manutenzione degli edifici è un altro discorso. E’ indubbio che l’età media dei nostri poliziotti sia relativamente alta (sui 45 anni). Il taglio sulla sicurezza impone a chi ha responsabilità di direzione e di comando un’attenta ed oculata razionalizzazione nell’impiego del personale e nell’utilizzo dei mezzi ed è quello che, il sottoscritto, i propri dirigenti e funzionari, stanno facendo e, diciamolo, anche grazie alla disponibilità delle organizzazioni sindacali, che sino ad oggi si sono confrontate con questa dirigenza, segnalando criticità e contribuendo, pur nella tutela dei diritti dei propri iscritti, a risolvere le varie problematiche.

Il bisogno di sicurezza che ormai attraversa tutti i Comuni della Provincia fanno pervenire alla Questura continue richieste di impiego di poliziotti e carabinieri per l’ordine pubblico.

Debbo dire che alcune di queste richieste, per piccole sagre paesane, sono immotivate.

L’orario di lavoro che, nell’ultima contrattazione decentrata con i Sindacati di Polizia, ho consentito flessibile, va appunto in direzione di un migliore impiego del personale.

Posso serenamente affermare che, in questa provincia, tutti i miei collaboratori, della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno, assolvono ai propri compiti con passione e competenza professionale.

Spesso, l’ultima volta è stato ieri mattina, ricevo ringraziamenti da parte dei cittadini per la gentilezza e professionalità degli addetti al ricevimento del pubblico e alla trattazione delle pratiche.

In questo particolare momento, desidero esprimere a tutto il personale il mio più sincero apprezzamento e la mia gratitudine.

*Questore di Pesaro e Urbino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>