Sicurezza nei cantieri edili, Confindustria e Cna in prima linea

di 

18 ottobre 2011

PESARO – Confindustria e Cna assieme per la legalità nei cantieri edili. “Una comunità provinciale attenta e responsabile – fanno sapere i vertici delle associazioni di imprenditori ed artigiani – ha il dovere di difendere il lavoro delle imprese e dei lavoratori e di controllare lo svolgimento di attività, come quelle dei cantieri, dove spesso sono messe a repentaglio la sicurezza e la legalità e, quello che più preoccupa, sono contesti dove maggiormente si esplica la criminalità organizzata”.

Obiettivi prioritari dell’accordo per la legalità nei cantieri edili della provincia, che sarà siglato dal primo incontro del tavolo tecnico coordinato dalla Prefettura, al quale partecipano alcuni enti locali, istituti di vigilanza, organizzazioni economiche e sindacali. Inoltre, il tavolo dovrà valutare e monitorare il mercato intervenendo congiuntamente sulle criticità rilevate.

Porsi questi obiettivi – ha dichiarato Gianfranco Santilli, il presidente dei costruttori pesaresi aderenti all’Ance – rappresenta un gesto di grande responsabilità civile: per tutti noi significa garantire ulteriormente la trasparenza verso le leggi e le istituzioni“. “Contemporaneamente – gli ha fatto eco il presidente degli edili Cna Marco Rossirafforziamo l’impegno per la legalità, a difesa delle imprese oneste che si confrontano ogni giorno con il mercato e subiscono, in molti casi, la concorrenza sleale rappresentata anche dalla criminalità organizzata“.

Il settore Lavori Pubblici segna negli ultimi mesi una crisi profonda: il patto di stabilità ha fermato gli investimenti degli enti locali e i trasferimenti governativi si sono ridotti del 34% nel triennio 2009-2011 (dati Ance). La situazione è ulteriormente aggravata dall’andamento del mercato delle gare e sempre più spesso ci sono concorrenti che offrono ribassi improponibili, che mettono fuori le imprese “di mestiere” e tradizionalmente regolari. Ecco perché bandi, gare, ribassi, aggiudicazioni e imprese saranno tenuti sotto osservazione per assicurare lo svolgimento corretto delle gare e della esecuzione delle opere.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>