Chateau d’Ax, un Bus chiamato desiderio… di vincere

di 

20 ottobre 2011

Pala Mondolce 1

La Chateau d'Ax si prepara alla trasferta di Modena (foto Marco Giardini)

URBINO – Ripresa l’attività in palestra, la Chateau d’Ax Urbino Volley si prepara per  la gara di sabato 22 ottobre in programma al PalaPanini di Modena alle ore 20.30  contro la Liu Jo Modena che ,attualmente, occupa la prima posizione in classifica con gli stessi punti delle marchigiani. Un test difficile attende Garzaro e compagne che dopo le due vittorie delle prime due giornate, affronteranno il primo dei test di verifica , come ha avuto modo di ribadire il tecnico Salvagni nei giorni scorsi, con una delle pretendenti alla vittoria finale.

“Siamo consapevoli della forza di Modena – ha dichiarato il
Presidente Sacchi – ma noi andremo in Emilia a giocarci la nostra gara, consapevoli delle nostre possibilità e di quelle dell’avversario. La squadra ha dimostrato una crescita ulteriore nelle ultime settimane e credo di poter affermare e ribadire che possiamo giocarcela alla pari con chiunque”. Intanto, quest’oggi , all’Ospedale di Urbino, il Prof. De Simone effettuerà l’intervento al menisco alla giocatrice Sofia Devetag , infortunatasi in allenamento due settimane fa, che resterà ferma per alcune settimane prima del completo recupero. Ieri , il CT della Nazionale Italiana , Massimo Barbolini, ha effettuato le convocazioni per le 14 giocatrici che parteciperanno alla World Cup , nella lista anche il libero della Chateau d’Ax Urbino Volley, Imma
Sirressi, convocata insieme a Paola Croce. “L’avevo detto qualche settimana fa, quando Imma è arrivata ad Urbino – continua il presidente Sacchi – questa società ti aiuterà a riconquistare la Nazionale, sono stato un ottimo profeta e credo che la giocatrice meriti questa opportunità”. Domani mattina, alle 10.30, presso il Borgo Mercatale ad Urbino verrà presentato Ufficialmente il Bus della Chateau d’Ax Urbino Volley , presenzieranno la squadra e lo staff tecnico e dirigenziale della Robur Tiboni Urbino oltre che i dirigenti dell’AMI Trasporti di Pesaro/Urbino, la società sponsor che ha ideato e realizzato il nuovo bus, l’appuntamento è aperto a tutti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>