La Snoopy ospita Bari, le speranze di Gambelli

di 

21 ottobre 2011

Presentazione Snoopy B1 2011-2012, Stefano Gambelli

Stefano Gambelli (foto Marco Giardini)

PESARO – La Snoopy fa l’esordio nel campionato di serie B1. Dopo avere riposato la prima giornata, le ragazze di Gambelli ospitano l’Europa Bari che nella gara d’esordio ha perso (3-0) il derby con l’Azzurra Molfetta. Queste squadre sono inserite nel girone D con Edilcost Ancona, Lardini Filottrano, Co.Im Somea Falconara, Pol. Azzurra Casette d’Ete, Guerriero V. Arzano (Napoli), Volley S. Pietro (Brindisi), Avis Potenza, Messaggerie Tremestieri Catania, Emmegi Engin. Marsala.
C’è curiosità per la Snoopy, una squadra giovane, come sottolineato da tutti gli intervenuti durante la presentazione ufficiale della squadra, giovedì sera.
“In realtà – aggiunge l’allenatore Stefano Gambelli – solo tre ragazze hanno militato in B1, e solo una da titolare. Le altre ragazze arrivano da campionati regionali o da B2. Ciò da un lato ci preoccupa, perché in un campionato di B1 il fattore esperienza incide. Le altre squadre del girone sono infarcite di ragazze provenienti dalla serie A2, oppure da ventottenne-trentenni che militano da sempre in B1. La differenza si è vista nelle amichevoli disputate. Ne abbiamo parlato anche nel corso degli ultimi allenamenti. Stiamo facendo circa 40 errori a partita. In uno sport come la pallavolo che vive di numeri, questi errori fanno la differenza, in negativo. Ma c’è un altra faccia della medaglia che ci piace tanto e fa ben sperare: la potenzialità di queste ragazze. Ad esempio, in attacco hanno una capacità di evoluzione tecnica davvero importante. Se riescono a gestire la crescita nei tempi giusti, potremo toglierci molte soddisfazioni”.
Avete puntato su una preparazione particolare per partire subito molto veloci?
“No. Abbiamo lavorato come nei precedenti tre anni, scegliendo di percorrere la stessa strada. Facciamo una preparazione con i pesi che rimane costante tutta la stagione, con i carichi suddivisi nel tempo. Non cerchiamo una partenza accelerata. L’anno scorso ci è andata bene, perché siamo arrivati alle fase decisiva in eccellenti condizioni fisiche. Inoltre io credo che in ragazze giovani la crescita fisica debba andare di pari passo con quella tecnica”.
Appuntamento alle ore 18,30 al PalaSnoopy.
L.M.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>