Pesaro riposa ma non mancano i canestri

di 

21 ottobre 2011

Scavolini Siviglia-Milano, Simone Flamini

Turno di riposo per la Scavolini (foto Marco Giardini)

PESARO – Convincente reazione dei milanesi alla sconfitta di Pesaro. L’EA7 Emporio Armani di Sergio Scariolo ha sconfitto il Maccabi Tel Aviv (89-82) nella prima giornata dell’Eurolega. Questi i parziali: 14-19; 27-19; 24-14; 24-30. In una squadra che vede ancora in difficoltà Cook (6 punti con 2/3 da 2 e 0/2 da 3), Fotsis (4 punti con 2/2 da 2 e 0/2 da 3) e soprattutto Drew (3 con 1/6 da 3), hanno brillato Hairston (25 punti con 7/9; 2/4 e 5/7 ai liberi, 4 rimbalzi e 6 assist) e Gallinari (23 con 2/4 da 2, 2/5 da 3 e 13/16 dalla lunetta con l’aggiunta di 7 rimbalzi). Fra gli israeliani deludentissimo Jordan Farmar (6 punti, 3/9 da 2, 0/2 da 3). Come a dire che la dirigenza del Maccabi spera in una conclusione rapida della serrata Nba per liberarsi del due volte campione con i Los Angeles Lakers. Male anche l’ex trevigiano Devin Smith (2 con 1/6 al tiro). Bene Eliyahu (23 punti con 10/13 da 2).

Questi gli altri risultati delle partite di giovedì: Partizan Belgrado-Anadolu Efes Istanbul 73-84; Belgacom Spirou Charleroi-Real Madrid 76-100; Panathinaikos Atene-Unicaja Malaga 98-72; Olimpija Lubiana-Fc Barcelona 64-86; Brose Bamberg-KK Zagabria 96-65.

Stasera, con diretta dalle ore 20,30 su Sportitalia 2, quelli che non sanno stare senza basket potranno vedere l’ultima partita della prima giornata: in campo Bizkaia Bilbao e Olympiacos Il Pireo.

Più o meno alla stessa ora, però, Rai Sport 2 propone la diretta dell’anticipo di Legadue tra Prima Veroli ed Enel Brindisi. Restando in tema di proposte televisive, ricordiamo che sabato, alle ore 18, La7 proporrà Sidigas Avellino-Benetton Treviso, mentre domenica sera (ore 20,30) Rai Sport 1 trasmetterà Montepaschi Siena-Pepsi Caserta. Inoltre, chi riceve le immagini di E’TV Emilia Romagna potrà assistere alla diretta (ore 18,15) di EA7 Emporio Armani-Canadian Solar Bologna. Insomma, anche una giornata senza Scavolini Siviglia, obbligata al riposo forzato dal campionato a 17 squadre – e mai sosta fu più apprezzata – sarà ricca di canestri.

L.M.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>