Chateau d’Ax, tre su tre

di 

23 ottobre 2011

Ilaria Garzaro 3

Ilaria Garzaro, foto Marco Giardini

URBINO – E siamo a tre . Con la vittoria di ieri sera ai danni della Liu Jo Modena , la squadra della Chateau d’Ax Urbino continua il suo cammino in Campionato conquistando la terza vittoria consecutiva della stagione con un netto e meritato 3 a 0 ai danni delle padrone di casa. Una partita che ha avuto poca storia, netto il predominio delle marchigiane venute su in Emilia determinate a portare a casa un risultato importante e che mette alle spalle in classifica una delle squadre che in estate ha dichiarato chiaramente di voler recitare un ruolo importante in questo campionato. E’ stata una Chateau d’Ax Urbino Volley precisa nella costruzione, attenta in difesa , ordinata a muro con le proprie “Bocche di fuoco” pronte a chiudere i palloni ben distribuiti dalla alzatrice, la polacca Skorupa, che ieri sera è stata eccezionale. La gara inizia con un avvio di primo set equilibrato fino al primo time out tecnico ,poi  sono le ducali a prendere il largo e a chiudere il primo set con il parziale di 25 a 18 a proprio favore. Stessa storia nel secondo set con lo stesso parziale le bianco nere chiudono anche la seconda frazione di gioco. Nel terzo parziale, dopo che Cuccarini sul 3 a 1 per Garzaro e compagne aveva esaurito i due time out, l’infortunio a Fernandinha che, in uno scontro di gioco con una sua compagna, subisce una botta alla testa, entra l’alzatrice Mari e vi è una timida reazione della squadra modenese che si porta per la prima volta in vantaggio sul 9 a 8 ma a quel  punto viene fuori ancora una volta il carattere della Robur Tiboni Urbino Volley che chiude il set e la partita conquistando tre punti importantissimi. Una vittoria che permette di festeggiare insieme ai tanti tifosi accorsi anche ieri sera in terra emiliana ad incoraggiare Tirozzi e compagne e, soprattutto, tre punti che fanno compiere un altro passo in avanti a questa squadra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>