17-23 ottobre

di 

24 ottobre 2011

AZIENDE – Matteo Ricci ha iniziato il giro delle aziende per far sentire la sua vicinanza a lavoratori e imprenditori in periodo di crisi.

BENZINA – La polizia scende in piazza per denunciare la scarsità di risorse. Mancherebbe anche la benzina da alcune auto. Il questore nega. Chi ha ragione?

ROTAIE – La Regione ha dato parere favorevole alla dismissione della linea ferroviaria Fano-Urbino, soppressa dal lontano ’87. Scoppiano le polemiche.

CONTE – Se n’è andato il re degli chef. Anzi il conte. Cordoglio per la scomparsa di Renato Pinto, persona a modo che ha fatto felici generazioni di pesaresi passati a casa sua, a Villa Serena. Ciao Renato. Grazie.

LEGALITA’ – A Pesaro don Luigi Merola, simbolo della lotta al racket e alla camorra, ex parroco del quartiere napoletano di Forcella. Il sacerdote ha raccontato in Prefettura, durante un convegno organizzato dall’assessore comunale Delle Noci, e al Campus di via Nanterre, davanti a 200 studenti, la sua esperienza. Dall’attivismo contro la malavita organizzata alla vita blindata a cui è costretto da anni, passando per la fondazione “A voce e’ creature” e la Commissione parlamentare antimafia di cui è consulente. Se la speranza di un mondo migliore è viva, è anche grazie a persone come lui.

AMBIENTE – Pesaro è 31esima sui 104 capoluoghi di provincia per ciò che concerne la qualità ambientale. Sorridono gli amministratori ai dati di Ecosistema urbano, lo studio annuale di Legambiente, Ambiente Italia e Sole 24 Ore. Avanti così.

SUPERSIC – Una domenica terribile. Dalla Malesia la notizia – e le immagini – della morte di Marco Simoncelli. Il pilota romagnolo di Coriano di Rimini se n’è andato a 24 anni. A Pesaro, dove passava spesso anche per la sua amicizia con Valentino, ma non solo lì, rimarrà indelebile il ricordo di un ragazzo solare e sempre allegro. Ciao SuperSic. “Ora vai e insegna agli angeli come s’impenna”, come recita uno striscione esposto dai fan addolorati al massimo grado.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>