Urbino guarda tutti d’alto e sogna aspettando Villa

di 

24 ottobre 2011

Imma Sirressi

Imma Sirressi, che inizio campionato con Urbino

URBINO – Un’intera città impazzita di gioia per le ragazze della pallavolo. Si potrebbe riassumere in queste parole la gioia che questi giorni contagia chi vive nella città di Ubino. Tifosi e gente comune che vivono con grande entusiasmo il  momento d’oro della Chateau d’Ax Urbino Volley che ha conquistato tre vittorie su tre gare di campionato e che occupa la prima posizione in condominio con
Busto Arsizio e Villa Cortese. Quest’ultima sarà il prossimo avversario della  Chateau d’Ax Urbino e per l’occasione, in un PalaMondolce che si prevede tutto  esaurito, sabato sera con inizio alle 20.30 , ci saranno le telecamere di Rai  Sport a riprendere Garzaro e compagne che affronteranno le lombarde in una  sfida al vertice. Chi vive un momento particolare della sua carriera sportiva è Imma Sirressi , libero della Chateau d’Ax Urbino , convocata dal CT della
Nazionale Italiana, Massimo Barbolini , per disputare la Coppa del Mondo in  Giappone. “Vivo dentro di me sentimenti combattuti – afferma la giocatrice pugliese – sono felicissima di essere stata convocata in Nazionale, per me è un occasione importante mi piacerebbe giocare alle Olimpiadi di Londra con la maglia Azzurra, mi dispiace , però, dover lasciare la squadra in questo momento. Nella mia carriera, seppur breve, non mi era mai capitato di essere
primi in classifica in Serie A/1 , è un emozione unica che stiamo vivendo.  Siamo davvero un bel gruppo e, seppur totalmente rinnovato, non siamo riusciti subito ad integrarci e a diventare una squadra dentro e fuori dal campo. Questo  è merito nostro, dello staff tecnico e dell’ambiente che ci circonda. In ogni partita è stupendo vedere i nostri tifosi incitarci dal primo all’ultimo pallone. Sono sicuro che domenica ci sarà il pienone al Palazzatto per aiutare le ragazze”. Anche il vice presidente , Michele Columella , commenta l’inizio
positivo di stagione. “Non era facile immaginare che una squadra totalmente rinnovata riuscisse a ottenere da subito certi risultati. Brave le atlete e lo staff tecnico per il lavoro svolto. Credo che adesso non bisogna vivere sugli  allori ma continuare a lavorare con la stessa umiltà con cui si è fatto fino ad oggi. Sabato ci attende un altro test e sarebbe bello chiudere prima della pausa con il primo posto in classifica”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>