Lavori da marciapiede e questioni di dimensioni

di 

25 ottobre 2011

 

Via Montegrappa

Via Montegrappa

PESARO – Il marciapiede, l’unico marciapiede, di Via Montegrappa è uno scandalo. Strettissimo, non consente il passaggio di più di una persona. L’altra, se è educata, attende, altrimenti litiga. Lunedì mattina sono iniziati i lavori – ancora in corso – per la sistemazione di una decina di metri del marciapiede in questione. Bene, anzi male, perché la mobilitazione di mezzi e persone avrebbe dovuto ottenere ben altro risultato che il semplice allargamento di una decina di centimetri. Praticamente, la situazione resterà identica a quella raccontata prima dei lavori. In una strada molto frequentata, soprattutto da ciclisti che vanno contromano, da automobilisti che occupano il tratto pedonale davanti a una banca, invadendo la pista ciclabile che avrebbe direzione periferia-centro, ma è utilizzata soprattutto in senso contrario. I ciclisti arrivano dal centro, vanno contromano rischiando di provocare incidenti e imboccano il piccolo sottopasso ferroviario, dove – i cartelli sono in evidenza – è consentito il transito solo a piedi. Provate a passare e vedrete che non più di una bicicletta su dieci è spinta a mano. Ci piacerebbe sapere quanto sono costati i lavori e perché hanno riguardato solo un allargamento che definire ridicolo è puro eufemismo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>