A Urbino venerdì i pompieri si calano dai Torricini

di 

26 ottobre 2011

Per la giornata provinciale per la sicurezza sul lavoro

 

Torricini 2

I Torricini di Urbino

URBINO – Scenderanno dai Torricini del palazzo Ducale di Urbino srotolando una bandiera lunga 25 metri, in un’esercitazione ad alta quota con le tecniche tipiche delle attività speleologiche, alpinistiche e fluviali, utilizzando materiali come corde, imbracature, moschettoni, discensori, fondamentali per la sicurezza. E’ quanto faranno i vigili del fuoco, guidati dal comandante provinciale di Pesaro e Urbino Francesco Salvatore, venerdì prossimo – cioè dopodomani – alle ore 12.15, nella IV “Giornata provinciale per la sicurezza sul lavoro” promossa da Provincia, Inail, Anmil, Ufficio scolastico provinciale, Direzione territoriale del lavoro, Asur Marche (zone Pesaro, Urbino e Fano), vigili del fuoco, in accordo con la Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico delle Marche (che ha autorizzato l’utilizzo del palazzo per l’esercitazione), il tutto nell’ambito del “Patto per la sicurezza” sottoscritto nella Conferenza permanente della Prefettura di Pesaro e Urbino.

In realtà si tratta di una “due giorni”, visto che le iniziative prenderanno il via già domani, alle 15.30, all’università di Urbino (palazzo Battiferri), con il seminario “Manutenzione sicura” rivolto a studenti universitari, consulenti del lavoro e sicurezza, geometri, architetti, ingegneri (coordinato da Paolo Pascucci dell’Osservatorio Olympus sulla sicurezza sul lavoro), seguito dalla proiezione del film “Sul mare” (ingresso gratuito).

La giornata di venerdì, presentata dalla giornalista Anna Rita Ioni, si svolgerà al teatro Sanzio. La mattina è rivolta agli studenti delle scuole superiori, con la proiezione di un video-testimonianza sul terremoto in Abruzzo, la diffusione di dati Inail sugli infortuni sul lavoro, il saluto delle autorità (assessore del Comune di Urbino Lorenzo Tempesta, prefetto Attilio Visconti, presidente della Provincia Matteo Ricci, direttore regionale Inail Carlo D’Amato, assessore provinciale lavoro e formazione Massimo Seri, direttore regionale del Comando vigili del fuoco Giorgio Alocci, presidente provinciale Anmil Fausto Luzi e Guido Uguccioni dell’Ufficio scolastico provinciale), il divertente spettacolo teatrale “Il casco sul tetto che scotta” della compagnia “San Costanzo Show” (regia Paola Galassi) e la premiazione degli studenti vincitori del concorso “Il destino non c’entra, per concludere con l’esercitazione dei vigili del fuoco.

Il pomeriggio sarà invece dedicato a lavoratori, datori di lavoro, responsabili della sicurezza e a tutta la cittadinanza, con una tavola rotonda alle ore 15.30 sui temi della prevenzione e sicurezza, con la docente Catia Pieroni dell’università di Ancona, l’assessore provinciale Massimo Seri, il direttore regionale Inal Carlo D’Amato, il segretario provinciale Uil Riccardo Morbidelli in rappresentanza di tutte le organizzazioni sindacali, il responsabile Servizio prevenzione e sicurezza ambienti lavoro Asur Eugenio Carlotti, il comandante provinciale vigili del fuoco Francesco Salvatore, il presidente provinciale Anmil Fausto Luzi ed il regista Luca Alessandroni. Seguirà lo spettacolo “Il casco sul tetto che scotta” del San Costanzo Show (ingresso gratuito), per concludere con la proiezione di un toccante video-testimonianza dei registi Luca Alessandroni e Alessandro Uguccioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>