La Carlina mai vista. L’intervista esclusiva (terza puntata)

Dopo l’enorme successo di contatti (e commenti) che abbiamo registrato nelle prime due interviste che potete trovare cliccando qui e qui, ecco la terza parte dell’intervista esclusiva che Carla Orazi, per tutti La Carlina, ci ha concesso aprendoci le porte di casa sua e sfogliando, per noi e per voi, l’album delle fotografie di una vita, a cui solo pochissime persone avevano potuto aver accesso fino ad ora.

 

Carlina

La Carlina brinda alla vita

La vita di Carla Orazi meriterebbe di essere raccontata in un film o in un libro. E non è detto che prima o poi qualcuno lo faccia. Perché nel suo romanzo personale c’è di tutto, c’è tutta la nostra storia, c’è questo piccolo angolo d’Italia, ci sono i pesaresi e i romagnoli, così diversi e così uguali, che si odiano e si amano, c’è la sua semplice contaggiosa voglia di vivere. C’è un mondo intero che meriterebbe di essere raccontato, svelato e spogliato dalle sue apparenti contraddizioni e con i suoi personaggi, le sue piacevoli leggerezze. Ma anche le crude realtà vissute sempre in bilico tra vita reale e aneddoti che a sentirli raccontare ti chiedi “Ma dai, com’è possibile… Non può essere”. E invece è così. Perché nella vita di Carla Orazi non mancanodi certo le esperienze di vita vissuta. Anche quelle più dure.

“Le esperienze di vita vissuta sulla mia pelle mi hanno insegnato la compassione per gli altri. Per questo, se posso, una mano la do sempre a chi è in difficoltà. Sono buona d’animo. Se posso, non ci penso due volte: anche se so che quei soldi che ho prestato a chi era in difficoltà li rivedrò difficilmente”.

C’è tutto il grande cuore della Carlina in queste parole. Una donna capace, come al solito, spiazzarti. Non solo con la sua prorompente fisicità ma anche e soprattutto con la sua contaggiosa simpatia, vitalità, positività che poi si riflette nel saper ascoltare le persone, nel saperle far ridere, nel saperle mettere, in un secondo, in sintonia.

Le decine e decine di fotografie della sua vita, sparse sul tavolo, raccontano anche questo.

Carlina

Una Carlina mai vista al mare

“Ma lo sai che ti dico? Quando sarò più vecchia andrò negli ospedali per far ridere gli ammalati. La gente ha voglia di ridere e io sono 50 anni che rido”.

Sarebbe una “Carla-terapia” interessante. E soprattutto da conciliare con un altro obiettivo: “E ti dico anche un’altra cosa: mi voglio sposare a 70 anni”. Chissà che l’anima gemella, quella definitiva, non la trovi in tv: “Mi dovrebbero chiamare a Uomini e Donne per essere corteggiata – ci rivela-. L’ultima volta che sono andata, evidentemente, ho colpito Maria De Filippi. La prima volta mi sono presentata con un vestitino fuxia, mi ha chiesto cosa sapessi fare… Io ho risposto: tutto!”.

Seguono risate in stile Carlina. Quelle che in un colpo solo inondano  la stanza dalle pareti azzurre, quelle della sala da pranzo, e fuggono dalla finestra che si affaccia su un balcone dove fanno bella mostra di sé piante che sembrano uscite da un orto botanico.

Probabilmente le sue risate si sentono anche dalla strada, due piani sotto.

Sul tavolo, intanto, si moltiplicano le foto.

“Non ho contato tutti gli uomini che ho avuto nella mia vita. Ma sono tantissimi – ride di gusto -. So solo che anni fa ho provato a contarli come le pecore e mi sono addormentata”.

La cosa sorprendente, ma solo per chi non la conosce di persona, è che La Carlina oggi è diventata un personaggio amatissimo dai giovanissimi.

 
 

 

 
 

 

Carlina

La Carlina in rosso

“Vado nei locali e mi fermano i ragazzi e le ragazze di vent’anni. Mi chiedono: come fai ad essere così piena di energia? Vorrei essere come te… Così mi invitano alle feste. Ma non mi devono chiamare signora – e qui scatta la risata, inconfondibile, alla Carlina -. Io mi diverto ovunque e con chiunque. Ti confesso che avrei voluto avere dieci figli, una grandissima famiglia. Del resto sono molto amica, nel senso vero del termine, di mio fratello e mia cognata. E mia mamma che a 90 anni, è ancora lì, perfettamente lucida. Io voglio vivere ancora tanto perché ho ancora tante cose da fare”.

 

 

Breve pausa. I telefoni squillano, come al solito. E il tavolo è ormai troppo piccolo per tutte le foto. Alcune la ritraggono giovanissima, in bikini a Baia Flaminia. Inutile dire la Pesaro benpensante di allora ne parlò parecchio…

“E poi – ride ancora- ve lo immaginate il mio funerale che cosa potrebbe essere? Che foto potrei mettere? Mi immagino quei vecchietti che vengono a vedere la mia foto e il guardiano che li deve mandare via… Ci sarebbe da ridere”.

La Carlina, inutile sottolinearlo, durante le interviste si trova a suo agio e potrebbe parlare per ore, a ruota libera, della sua vita. E non solo.

“Mi ricordo un’intervista rilasciata 25 anni fa – racconta -. Il titolo era tutto un programma: la Carlina e le sue mongolfiere. Il giornalista, a un certo punto, mi dice: lei è una donna esplosiva ma a 50 anni cosa farà? Eccomi qui. Giovane dentro e pure fuori. Anche se ho ritoccato qualcosa e non lo nascondo. Ma io sono così, con l’energia e il fisico di una ragazzina. Anzi, di più. Vi posso dire che non sono mai andata così di moda come in questo momento. La donna più matura, oggi, attira molto. Perché sa ancora cosa bisogna fare per essere femmina, vestirsi da femmina, con comportamenti da femmina. Molte ragazze oggi se lo sono dimenticato”.

Il discorso si allarga alle nuove generazioni. E diventa una sorta di consiglio, di promemoria, di memo da attaccare sul frigorifero. Anzi, sulla testata del letto.

“Perché gli uomini sposati vanno in giro e tentano l’approccio o vanno al night? Perché le donne, nei primi momenti, sono tutte coccole e amore, scelgono con cura i vestiti e portano il tacco alto. Poi, dopo un paio d’anni o se nasce un figlio, in molti casi chiudono la baracca. Anche se hanno poco più di 40 anni. Perché sono stressate, hanno figlio che va male a scuola, devono fare i mestieri, escono con le scarpe da ginnastica, non si tengono… Ma scherziamo? Il tempo, per l’amore e per la seduzione, non deve mai mancare. E la donna deve restare donna, sempre. E vedrete che i vostri compagni non avranno tanta voglia di uscire da soli, o con gli amici, a fare gli stupidi con altre donne. Io nella mia vita ho avuto tantissimi uomini. Ma tutti avevano le loro buone ragioni.  Per loro ero quasi una necessità: avevano bisogno di una donna che sapesse anche ascoltarli e renderli importanti. Il marito non deve mai passare in secondo piano. Donne, ricordatelo. Avere un uomo per sempre costa fatica, pazienza, impegno. Quasi come un lavoro”.

Le foto esclusive della Carlina:


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  1. sono ivana di pesaro..per me la carlina e anche troppo sincera con le persone…tante donne si ritoccano ….hanno tanti amanti….ma non lho direbbero mai..nemeno sotto tortura ..ad esempio pero la sua simpatia e stata premiata da tutti pesaresi. CONTINUA COSI. CIAO

  2. Amore sei unica !!!!!!! Tu sei così nella gioia e nel dolore ………..finchè morte non ci separi ! sempra un rito di matrimonio …….voglio che la gente sappia che la Carlina è solare SEMPRE !!!!!!!!!!! TI VOGLIO BENE !
    TUA LADY BULGARI TOPLESS DJ

  3. Grande , ma quando ti fermi ??facci sapere cosa mangi a colazione per essere sempre in forma così fino al giorno dopo .
    un abbraccio .
    stefy

  4. Carla ma quando ti fermi ??facci sapere cosa mangi a colazione per essere sempre in forma così fino al giorno dopo .
    un abbraccio .
    stefy

  5. Sei la persona piu’ solare che conosco……………sei proprio un antidepressivo, con te stop medici.
    Rimani sempre cosi’

  6. La Carla è la persona più allegra, solare, attiva e impegnata che conosco! Lei riesce sempre a metterti di buon umore con la sua allegria contagiosa. Sempre perfetta in tutto!! Resta sempre così….non smetteremo mai di seguirti e volerti bene!!

  7. ….io la conosco personalmente e per lei ho una sola parola : unica !!!!! quando arrivero a 65 anni voglio essere come lei !!!!!

  8. Non e’ tanto che ho conosciuto la Carla ma a pelle mi e’ piaciuta subito …e come se l’avessi frequentata da sempre ..e’ una donna vera …vera e sincera ..vera in tutti i sensi .. Ha il senso dei valori che stanno scomparendo in questa vita frenetica… ..l’amore ..la famiglia .. E l’amicizia ..fanno parte del suo essere e questo lo trasmette a chi ha la fortuna di essergli amica . . Grazie di cuore Carla .. Nico Giancarlo

  9. è una persona simpaticissima, con un carattere invidiabile, tutti vorrebbero essere come lei col suo modo simpatico di essere.
    NON CAMBIARE MAI!!!!

  10. Carlina è sincera come nessun’altra e lei proprio per questa è amata da tutt, chi non lo fa è solo invidioso o ha lo stesso i suoi spettri nascosti nell’armadio e tenta di additare gli altri!! Vai Carlina continua ad essere sempre così frizzante!!! Ciao la Patty del Mediterraneo

  11. HO AVUTO IL PIACERE DI CONOSCERE LA STUPENDA CARLINA IN UN VIAGGIO A MIAMI……IN UNA DISCOTECA DEL POSTO….GIA DAVA SPETACCOLO CON LA SUA ALLEGRIA. TUTTI VOLEVONO FARGLI LE FOTO. CONTINUA COSI CARLA CHE SEI UNA GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE