La Chateau d’Ax non riesce nell’impresa: Villa passa 3-2

di 

29 ottobre 2011

CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 2-3
CHATEAU D’AX URBINO VOLLEY
: Djerisilo 17, Mc Namee, Garzaro 13, Blagojevic (L), Skorupa 7, Crisanti 6, Tirozzi 18, Faucette 15. Non entrate Giombetti Sofia, Gentili. All. Salvagni
MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Carocci (L), Perinelli 4, Pavan 27, Guiggi 13, Cruz 13, Pincerato 4, Barborkova 1, Sintoni, Wilson 10, Puerari (L), Sylla Miriam 2. Non entrate Danesi Anna, Figini Francesca. All. Abbondanza
ARBITRI: Piana, Puletti
PARZIALI: 19-25, 16-25, 25-16, 25-20, 10-15
NOTE: durata set: 25′, 25′, 27′, 29′, 17′; tot. 1h 03′

 

URBINO – Peccato. Una simile rimonta meritava miglior sorte. E invece la Chateau d’Ax Urbino volley s’è fermata a pochi metri dal traguardo… cioè al tie-break. Contro Villa Cortese, nell’anticipo della quarta giornata della 67esima giornata, davanti alle telecamere di Rai Sport, le ducali della pallavolo sono partite piano. Merito anche delle avversarie lombarde, che pur prive delle due Bosetti (Lucia e Caterina) e di Berg hanno dimostrato un tasso tecnico elevatissimo. Non che la Robur Tiboni sia stata globalmente da meno, ma inizialmente le ragazze di Salvagni hanno faticato a trovare il bandolo della matassa. D’altronde anche il coach bolognese delle urbinati deve fare i salti mortali per via delle assenze (Imma Sirressi, Lise Van Hecke e Sofia Devetag) che gli impongono di schierare da libero Blagojevic. Urbino soffre parecchio il gioco avversario, che con l’ex Pesaro Guiggi spezza l’equilibrio (17-20). Poi Makare Wilson – passata a Villa dopo aver giocato proprio all’ombra dei Torricini – e una battuta errata di Lucia Crisanti chiudono il set a favore dell’Mc-Carnaghi per 25-19.

Anche nel secondo parziale la Chateau d’Ax continua a soffrire. L’alzatrice Katarzyna Skorupa ha pochissimi palloni puliti da smistare e ne approfitta Villa che punisce le padrone di casa con la 25enne canadese Sarah Pavan – che alla fine ne metterà giù 27 – e Cruz. L’Mc-Carnaghi chiude sul 25-16 e si porta sul 2-0.

Gara finita? Nossignori. Il volley femminile è imprevedibile. Urbino cambia completamente atteggiamento e inizia a mettere in difficoltà le lombarde con una certa continuità. Djerisilo, Tirozzi e una Faucette salita di colpi regalano il set alla Chateau d’Ax in maniera abbastanza agevole: 25-16 in 27 minuti. Villa Cortese, che comunque nel quarto set parte forte portandosi sul 4-1, continua a subire il gioco ducale. L’americana Juliann Faucette è perfetta, Skorupa sfrutta anche Tirozzi e Djerisilo che si esibisce in alcuni colpi mirabolanti. Chiude capitan Garzaro a muro: 2-2 e palla al centro, si direbbe nel calcio.

Al tie-break ricambia ancora tutto. L’Mc-Carnaghi si ritaglia un discreto vantaggio al cambio di campo (+3). Una scatenata Pavan scava il solco. C’è spazio anche per qualche palla contestata, ma Villa comunque chiude sul 15-10. Il tutto in un palaMondolce strabordante di persone. Che spettacolo.

 

LE FOTO DELLA PARTITA DI MARCO GIARDINI:


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>