Real, che peccato: allo Spadoni ride solo Ale Rossi

di 

30 ottobre 2011

REAL MONTECCHIO – MONTEGRANARO 3-4
REAL MONTECCHIO (3-4-3): Ponzoni; Ruggeri (50’ st Pacassoni), Manzo, Magi (33’ st Badioli); Giovanelli, Rexephi, Pentucci (38’ st De Angelis), Seclì; Bertinelli, Montanaro, Giacomi. A disp.: Micheli, Carciani, Talevi, Giavoli. All. Tresoldi
MONTEGRANARO (4-3-1-2): Paniccià; Pierluigi, Marchegiani, Cento, Castellano; Pagnoni, Bosoni, Marconi; Rossi; Sanda (37’ st Angelini), Achilli (43’ st Marilungo). A disp.: Sangermano, Lanternari, Cingolani, Coccia, Guardiani. All. Morreale
ARBITRO: Paoloni di Ascoli
MARCATORI: 6’ pt Sanda (M), 32’ pt e 13’ st Rossi (M), 43’ Giacomi (R), 45’ Bertinelli (R), 21’ st Bosoni (M), 50’ st Badioli (R) su rig.
NOTE: Spettatori 100 circa. Espulsi: 23′ st il vicepresidente del Real Pedini per proteste, 28’ st Bertinelli (R) per doppia ammonizione, 49’ st Cento (M) per proteste. Ammoniti: Castellano, Magi, Ruggeri, Sandà, Marilungo. Angoli: 4-1.Rec.: pt 2’, st 5’

 

Rossi-Carciani

Incontro ravvicinato, a fine partita, tra l'ex vissino Rossi e il dirigente realista Carciani

MONTECCHIO –  Come andare al cinema, aspettarsi l’ennesima replica di Via col Vento, e ritrovarsi invece dentro un film di fanstascienza in 3D. Al 43’ del primo tempo il Montegranaro conduceva 2-0: incornata al 6′ di Sanda, in splendida quanto solitaria torsione, su punizione di Bosoni e piazzato goniometrico di Ale Rossi, ex pibe di Pesaro, fotocopia di quella timbrata l’anno scorso con la maglia vissina, per il bis veregrese al 32’. Partita finita? No. Perché il Real, con Manzo nel cuore della difesa a 3 ideata da Tresoldi, è stato capace di guadagnare via via sicurezza e Bertinelli, davanti, si è  finalmente mostrato come furia capace di stoppare, dribblare e sparare a rete. Ma sono state la determinazione, la cattiveria agonistica, la crescita complessiva dei biancorossi, a partire dal classe ’94 Giacomi, a piacere e produrre alla fine del primo tempo una clamorosa rimonta: al 43’ proprio Giacomi vince in area, di tigna, una serie di rimpalli e buca Paniccià nell’angolino basso (1-2). Subito dopo ancora Giacomi, prodotto del vivaio realista, cambia gioco da sinistra a destra per Bertinelli che controlla, fa secco Castellano e timbra il 2-2.

Real Montecchio

Il gol dello 0-1 firmato Sanda

L’opera la completa Ponzoni, in chiusura di primo tempo, con un colpo di reni da applausi per deviare un tiro impennato (da una deviazione) di Bosoni. Il Real, senza Campo (infortunato) e con l’acciaccato Badioli in panchina, c’è lo stesso. E piace perché finalmente dà l’impressione di essere squadra, vera e combattiva, che quando c’è bisogno randella e quando può, spesso, gioca al calcio.

La ripresa si apre con un Real gasato a mille capace, nei primi 5′, di schiacciare il Montegranaro nella propria area: Rexephi battezza fuori in mischia di un soffio un buon pallone, Montanaro viene tirato giù in area reclamando un rigore che dalla tribuna appare netto e poi, su taglio di Seclì, stoppa in area, calcia a botta sicura ma impallina l’esperto Paniccià. Incredibile, non va (avrebbe detto Sandro Piccinini). In tribuna i pochi montecchiesi presenti (netta maggioranza da Montegranaro!) saltano in piedi. La scossa, purtroppo, scuote i veregrensi e abbacchia un po’ i realisti che da lì in poi lasciano troppo campo agli ospiti e, soprattutto, a Rossi. La partita del Real non finisce qui. O quasi. Minuto 9: fiammata gialloblu, girata di Achilli dal limite e palo pieno a Ponzoni battuto.

Montegranaro

Ale Rossi a terra. Il fantasista pesarese è stato autore di una doppietta contro il Real

Al 13’ mezza dormita generale in area Montecchiese, una delle poche: cross dalla sinistra, Rossi arriva dalle retrovie come un falco e di potenza, un metro dentro l’area, gonfia la rete (2-3). La partita resta aperta, si gioca senza timori. Mister Morreale mette Cento basso a sinistra per tamponare Bertinelli. Tresoldi, allora,  sposta l’esterno eugubino a sinistra. Al 21’ punizione, contestata dal Real, per il Montegranaro dal vertice sinistro dell’area di rigore. Rossi? No, Bosoni. Palla a giro nell’angolino basso più lontano, Ponzoni non ci arriva: 2-4. L’espulsione di Bertinelli, pochi minuti dopo, mette fine a ogni idea di rimonta bis. Manzo, in pieno recupero, ottiene un rigore che sa tanto di contentino dopo quelli negati a Montanaro e Bertinelli (in una delle sue solite incursioni fatte di stop e scatti continui): Badioli, entrato da poco, fa 3-4 ma è troppo tardi. Il Montegranaro festeggia la prima vittoria esterna stagionale, il Real resta ancora al palo ma da oggi ha la consapevolezza di essere sulla strada giusta.

Un commento to “Real, che peccato: allo Spadoni ride solo Ale Rossi”

  1. Aleardo scrive:

    Ho salvato Real, che peccato: allo Spadoni ride solo Ale Rossi | pu24.it tra i preferiti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>