Coltivazione e spaccio, Fano è un crocevia stupefacente

di 

2 novembre 2011

Carabinieri

Carabinieri in azione

FANO –  I carabinieri della Compagnia di Fano, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio  finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati contro il patrimonio e la persona,  hanno eseguito, negli ultimi giorni, diverse verifiche di  polizia  sul conto di  numerosi  pregiudicati dimoranti nella zona ed in transito,  effettuando  posti di controllo lungo  le principali arterie stradali ed in corrispondenza delle stazioni ferroviarie di Fano e Marotta.  Un 39enne pregiudicato di origine campana è stato tratto in arresto  dai militari della Stazione CC di Fano, poiché risultato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata,  in quanto ritenuto responsabile di “detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”. A.B. è stato così rinchiuso nel carcere di Pesaro. Altro arresto è stato eseguito nei confronti di L.I., 33enne pregiudicato campano, in quanto colpito da un ordine di carcerazione  emesso dal Tribunale di  Napoli. Il 33enne, che deve scontare la pena di anni tre di reclusione per rapina, è stato associato al carcere di Pesaro. I carabinieri di Saltara hanno tratto in arresto, per “produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”, un 24enne operaio di Fano che, all’interno della propria abitazione, deteneva in dei vasi otto floride piante di canapa indiana aventi un’altezza media di mt.1,8. L’operaio dal pollice verde è così stato rinchiuso nel carcere di Pesaro, mentre le piante, dalle cui foglie avrebbe potuto ricavare oltre un kg. di sostanza stupefacente, sono state sottoposte a sequestro. I carabinieri di Saltara hanno invece effettuato una denuncia per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio” nei confronti di un 31enne umbro trovato in possesso di gr.10 circa di hashish, un gr. circa di cocaina  e gr.1,5 circa di MDA. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro.

Una denuncia per “guida senza patente” è stata eseguita sempre dai CC di Saltara nei confronti di un 42enne del luogo che guidava la propria autovettura Fiat nonostante la patente di guida gli fosse stata  revocata. Infine, tre persone di 52, 34 e 20anni (quest’ultima di nazionalità marocchina) sono state trovate in possesso di gr.10 circa di hashish, due di marijuana e due di cocaina. I tre sono stati segnalati alla Prefettura di Pesaro e Urbino quali consumatori di sostanze stupefacenti,  per l’applicazione delle sanzioni accessorie previste dalla normativa sugli stupefacenti, quali la sospensione della validità della patente di guida e la sottoposizione a programma socio-terapeutico e riabilitativo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>