Muore schiacciato da una ruspa: tragedia sull’A14

di 

2 novembre 2011

Lavori per la terzia corsia sull'A14

Immagine dei lavori sull'A14

PESARO – Una tragedia immane. Oggi, dopo dopo mezzogiorno, un operaio è morto nel cantiere pesarese dove lavorava all’ampliamento della sede autostradale per la realizzazione della terzo corsia. L’uomo, un 45enne di origine venete dipendente della ditta incaricata, era alla guida di una pala meccanica che, per ragioni al vaglio degli inquirenti, si è ribaltata schiacciandolo.

Il tratto di A14 dove si è materializzato il dramma è quello pesarese situato all’altezza tra via Solferino e strada delle Regioni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Pesaro e agenti della polizia, oltre ovviamente a personale medico e paramedico del 118 che ha potuto fare ben poco per il malcapitato operaio.

Una tragedia che si somma a quella avvenuta lunedì scorso a Mombaroccio, quando un 52enne della provincia di Venezia era morto schiacciato dal trattore che stava usando per l’installazione di un parco fotovoltaico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>