“E’ un periodo fortunato per il porto”. Parola di Ceriscioli

di 

3 novembre 2011

Luca Ceriscioli 4

Il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli

PESARO – Tra porto e calciotto. La conferenza stampa settimanale di Luca Ceriscioli s’è concentrata su questi due temi. Il sindaco di Pesaro ha parlato innanzitutto dei 55.000 metri cubi di sabbia per il ripascimento delle spiagge pesaresi, nell’ambito dei lavori per l’escavo per la realizzazione del secondo molo e per quello che sarà il nuovo avamporto.

Tenete conto – ha detto Luca Ceriscioliche quando facciamo ripascimento noi, come amministrazione, riportiamo con i camion 2-3.000 metri cubi di sabbia. I 55.000 metri cubi attuali equivalgono a 20 anni fatti da noi in piccolo. La distribuzione prevista è di 15.000 metri cubi a ponente, che già l’anno scorso col primo molto aveva avuto 25.000 metri di sabbia, e 40.000 per la spiaggia di levante. E’ un risultato importante per il turismo e per l’attività balneare, oltre ad essere la soluzione migliore dal punto di vista ambientale. Non dimentichiamo che le alternative per il recupero della sabbia erano movimentarle con i camion – e invece qui si fa con una pompa con le differenze che potete immaginare – o peggio ancora portare i fanghi in discarica sottostando a costi esorbitanti“.

 

SABBIA BUONA E ALTRI LAVORI

Dal dragaggio del secondo molo e dell’avamporto sabbia buona per i bagnini e soprattutto per i bagnanti pesaresi. “Sabbia di grande qualità – ha continuato il sindaco – che verrà posizionata in quatto punti a levante e in quattro a ponente. Le piogge di lavamento serviranno a ripulire la pelite, ovverosia il composto di sabbia e argilla che si scomporrà con un minimo di mareggiata. Ma il ripascimento non è l’unica novità dei lavori al porto. Sono in fase di gara due lavori. Il primo, di 1,5 milioni di euro, consiste nel prosieguo della sistemazione delle banchine della parte storica del porto, quella vicino alla rotonda di via Cecchi. Inoltre, per 180mila euro, una quantità di arredi che daranno nuove bitte, nuove pavimentazioni continuando, oltre che l’opera di ampliamento, quella di riqualificazione del porto attuale. A dicembre è prevista la riapertura della Capitaneria al porto, spostandola dall’attuale sistemazione sulla Statale, il che significa più immediatezza nei rapporti con l’attività portuale, maggior presenza. Viene recuperata anche la palazzina ex Genio civile opere marittime, quella situata vicino alla rotonda Bruscoli tanto per intenderci, per gli alloggi funzionali sempre alla vita della Capitaneria. E’ un periodo di forti investimenti. E’ chiaro che il porto ne avrebbe bisogno di altri, ma il periodo è particolarmente fortunato“.

 

CALCIOTTO E MISURE

Ceriscioli ha anche risposto alle critiche, piovute da qualche parte, sul campo da calciotto di Villa Fastiggi che, a detta di qualcuno, non sarebbe tale. “Non esiste a livello nazionale alcuna definizione sul calciotto – s’è espresso sull’argomento il sindaco di Pesaro – Sono le singole associazioni che organizzano tornei che si esprimono in merito alle misure dei campi. C’è qualche associazione che stabilisce rettangoli da 50 metri per 30, mentre la Uisp fino a ottobre di quest’anno parlava di campi da 60 per 35, permettendo però un 20% di tolleranza. Il campo di Villa Fastiggi, che ricordiamo è il terzo campo di allenamento della struttura intitolata a Gino Vitali, fino a qualche mese soddisfava anche a queste misure. Il fatto è che non esistono omologazioni da chiedere o che altro. Se qualcuno gioca otto contro otto su rettangoli da 50 per 30, è possibile farlo a maggior ragione a Villa Fastiggi“. Come a dire, se volete usufruire della struttura, cambiate le misure di un regolamento che è arbitrario.

Infine il nuovo stadio. “Aspes finalmente andrà a incontrare la ditta – la risposta a precisa domanda di Luca Ceriscioli – Noi abbiamo detto che non modifichiamo i termini della convenzione stipulata ai tempi“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>