Imprese per la cultura in tempo di crisi. Il seminario

di 

3 novembre 2011

Pietro Marcolini

L'assessore regionale Pietro Marcolini

FANO – Come possono interagire impresa e cultura anche in tempo di crisi? Per dare una risposta a questo interrogativo la Regione Marche ha organizzato, in collaborazione con il Consorzio Marche Spettacolo, il Comune di Fano e la Fondazione Teatro della Fortuna, il seminario “Imprese per la cultura in tempo di crisi”, in programma venerdì 4 novembre, alle ore 15, alla Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano.

Il seminario è il secondo appuntamento che la Regione promuove come momento di ascolto, di confronto e di condivisione progettuale tra operatori del settore e pone l’accento sul peso e sul ruolo che la produzione di cultura assume sul sistema economico, sia nella sua dimensione pubblica che privata.

“In tempo di crisi – dichiara l’assessore regionale alla Cultura, Pietro Marcolini – può la cultura essere un settore d’investimento per le imprese? Può il mondo della cultura imparare qualcosa da una gestione di tipo imprenditoriale?  Quale rapporto tra pubblico e privato è possibile instaurare nell’ottica della valorizzazione culturale e al contempo della produzione di reddito e nuova economia? Quali modalità di finanziamento dell’intervento in cultura sono oggi possibili, anzi necessarie? Qual è la realtà delle imprese creative nella nostra regione e come possono contribuire ad elevare la qualità sociale della nostra regione? Sono queste alcune delle domande che vorremmo affrontare insieme ai soggetti coinvolti”.

“Siamo convinti – conclude Marcolini – che in tempi di crisi ci sia bisogno di più cultura, di nuove politiche per il settore ed anche di una nuova leva imprenditoriale che faccia dell’investimento in cultura non solo un tratto di originalità ma il fattore di un’innovazione strategica che ci ponga in sintonia con i cambiamenti e con quel che si sta già facendo in quest’ambito in Europa e nel mondo”.

Al seminario interverranno, oltre all’assessore regionale alla Cultura: Stefano Aguzzi (sindaco di Fano), Paolo Andreani (presidente di Confindustria Marche), Francesco Casoli (presidente Gruppo Elica), Maurizio Cecconi (esperto di politiche economiche per la cultura), Giuseppe De Leo (presidente Fondazione Teatro della Fortuna), Franco Gazzani (presidente Fondazione Carima), Enrico Loccioni (presidente Gruppo Loccioni), Francesca Merloni (Ariston Thermo Group), Carlo Pesaresi (presidente Consorzio Marche Spettacolo), Gennaro Pieralisi (presidente Gruppo Pieralisi), Matteo Ricci (presidente Provincia di Pesaro-Urbino), Gianfranco Sabbatini (presidente Fondazione Cassa di risparmio di Pesaro), Emanuela Scavolini (vicepresidente Scavolini S.p.a.), Federico Vitali (presidente FAAM Group).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>