Il San Pietro 5 si mangia la Pizzeria Ciao: 6-3 corsaro per continuare a volare

di 

5 novembre 2011

Pizzeria Ciao-San Pietro 5, Jacopo Pazzaglia

Il bomber del San Pietro 5 Jacopo Pazzaglia (foto Giardini)

di Marco Giardini

PESARO – Dopo un grande avvio di campionato con tre vittorie nelle prime tre partite (battute Technicopy, Carioca e Tiso Parrucchieri), seguite da una sconfitta alla quarta giornata con la Fiorentini Infissi, l’Asd San Pietro 5 del presidente Carloni ritorna a macinare punti. Nella gara valida per la quinta giornata della Uisp Futsal league battuta in trasferta la Pizzeria Ciao per 6-3.

 

IL PRIMO TEMPO

Inizio con 45 minuti di ritardo per la mancanza dell’arbitro che si dimentica della partita. Ovazione per l’arrivo del suo sostituto chiamato in grande fretta per far disputare la partita. San Pietro 5 che, decimato dai tanti infortuni e malanni stagionali, scende in campo con Carloni in porta, Spadoni unico difensore, Eusepi e Pazzaglia esterni di centrocampo e Torcoletti al centro dell’attacco. La Pizzeria Ciao si oppone con Orazi in porta, Battistoni e Mascitelli nel reparto difensivo, Macci unico centrocampista e Paolucci in attacco. Inizio scoppiettante con un gran tiro da fuori di Battistoni che fa tremare la porta, ma la palla rimbalza sul palo e finisce fuori. San Pietro chiuso in difesa dall’ottimo avvio degli avversari ma pian piano riesce a venir fuori facendosi vedere dalle parti di Orazi con Pazzaglia prima e Torcoletti poi. Col passare dei minuti i sampietrini prendono campo e si rendono pericolosi ancora con le giocate di Pazzaglia e con Torcoletti. Al minuto 10, però, con un bel contropiede, è la Pizzeria Ciao a passare in vantaggio.
Minuto 16 e risultato di nuovo in parità con una bellissima azione del duo Pazzaglia-Torcoletti: quest’ultimo solo davanti al portiere avversario non sbaglia.
Uno-due dei sanpietrini che in pochi minuti ribaltano il risultato e passano in vantaggio con una delle supreme azioni di Pazzaglia, che come spesso accade si fa gioco di mezza squadra avversaria e mette in rete il pallone del 2-1. Ancora lui, Pazzaglia, recupa palla nella sua metà campo, dribbla 3 giocatori avversari e segna con un tunnel al portiere che vale solo applausi per il meritato 3-1 momentaneo. A primo tempo praticamente finito l’arbitro assegna un rigore alla Pizzeria Ciao fra lo stupore delle due squadre. Arbitro irremovibile, e così i padroni di casa accorciano. Si va al riposo sul 2-3.

 

LA RIPRESA

Secondo tempo che inizia sulla falsariga del primo, con le due squadre molto vivaci che non si nascondono di certo dietro a tatticismi. Passano infatti appena 2 minuti e Coccioli porta il risultato sul 4-2 per i sanpietrini, con un bel tiro da fuori che Orazi non riesce a deviare. All’8′, quando tutti sono fermi perché il campo è diventato scivoloso, l’mvp Pazzaglia si mette anche a pulire il pavimento con un asciugamano… voto 10. Si riprende con Carloni che si esibisce in una gran parata, mandando in angolo il tiro scagliato da due passi dall’attaccante avversario solitario. La Pizzeria Ciao comunque chiude nella propria difesa per diversi minuti gli ospiti, che lasciano troppo lo spazio paghi del doppio vantaggio. Al 16′ però ancora il San Pietro che con una bella azione va in gol con Ceccolini, prima che Torcoletti sigli la propria doppietta personale portando il risultato sul 6-2 a meno di 7′ dal termine. Ultimi minuti all’arrembaggio per la Pizzeria Ciao che riesce ad accorciare le distanze: 3-6 e 2 minuti ancora da giocare. Finisce così, con i sampietrini che non paghi del bell’inizio di campionato continuano a macinare gol e vittorie grazie ai gol del top player Pazzaglia.

La prossima partita per il San Pietro 5 è la sfida casalinga al Montecchio Five che andrà in onda venerdì 11 novembre alle 21.30 sempre al campo di Borgo. L’obiettivo è quello di mantenersi nelle alte sfere della graduatoria.

 

LA PHOTOGALERY DELL’INCONTRO:

 


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>