Un minuto di casino per il Sic, una curva (e poi la caduta) per Vale

di 

6 novembre 2011

Simoncelli

In ricordo di SuperSic: il minuto di rumore. Foto tratta dal Web

VALENCIA – I centauri di Valencia hanno reso omaggio a Marco Simoncelli. Come chiesto da papà Paolo, tutti i 70 piloti del mondiale sono scesi in pista formando un lungo serpentone che ha percorso il circuito Ricardo Tormo. Sulla moto di Simoncelli, in testa alla parata, l’ex campione del mondo della 500 del 1993, Kevin Schwantz. Dietro, tutti gli altri piloti della Motogp con il 58 di Marco. Sulla torre del circuito, invece, è comparsa una gigantografia della foto di Simoncelli con la scritta “Ciao Super Sic”. Valentino Rossi, con la maglietta bianca conl numero 58 ha compiuto il giro tenendo una bandiera nera con il numero di Marco nel mezzo.  Al traguardo i piloti sono stati accolti dall’abbraccio e dalla commozione di tutto il popolo del paddock che si è stretto attorno al team manager di Simoncelli, Fausto Gresini. Al casino finale hanno contribuito gli applausi e i fuochi d’artificio.

LA GARA, paura per Vale.

Vince Stoner che, per una questione di centimetri, taglia il traguardo per primo beffando Ben Spies che fino all’ultima curva era stato in testa. Vittoria numero 12 per il canguro mannaro, terzo posto per Dovizioso che, con il 58 cucito all’altezza del cuore, così lascia la Honda (il prossimo anno correrà in Yamaha) anche con il terzo posto assoluto in classifica. Per Valentino il sipario è calato nel modo peggiore: Bautista, alla prima curva, l’ha travolto facendo cadere anche Hayden e De Puniet. Nessuna conseguenza fisica grave ma lo strike tra le moto, per un attimo, solo per un attimo, ha fatto venire la pelle d’oca nel ricordo dell’incidente di Sepang che ha tolto la vita a Marco Simoncelli. Il nostro Valentino chiude così una stagione nerissima, la prima in Ducati, con il settimo posto in classifica e senza una vittoria, per la prima volta in carriera, in campionato. Vale chiude con gli stessi punti di Marco Simoncelli. Loris Capirossi che, a Valencia, ha dato l’addio alle corse dopo 22 anni di carriera ha concluso al nono posto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>