Maltempo, Ricci: «Poche risorse a disposizione ma massimo coordinamento»

di 

7 novembre 2011

Il presidente convoca la sala operativa integrata. Ridefinito il piano neve. Verifiche sui fiumi

 
Fiume Foglia

Fiume Foglia (immagine presa dal web)

PESARO – Ha scelto di anticipare i tempi. E il maltempo. «Perché ai problemi del meteo, quest’anno più che mai, si sommeranno le difficoltà causate dalla scarsità delle risorse a disposizione, per effetto dei tagli del Governo. Perciò è necessario, fin da ora, il massimo coordinamento di tutti i soggetti interessati». E così il presidente Matteo Ricci ha riunito questa mattina, insieme all’assessore Massimo Galuzzi, la sala operativa integrata al completo in via dei Cacciatori. Un tavolo composto da prefettura, questura, vigili del fuoco, 118, croce rossa, protezione civile regionale, gruppi volontari provinciali e comunali, corpo forestale dello Stato, Anas, Provincia, Comune di Pesaro e Comune di Fano. Presenti, tra gli altri, il prefetto vicario Paolo De Biagi e l’assessore comunale Riccardo Pascucci. «Abbiamo fatto il punto della situazione su corsi d’acqua, frane e piano neve – spiega Ricci -. In particolare in funzione delle possibili emergenze che si dovessero presentare su tutti i fronti». E sottolinea: «Dovremo sopperire con l’organizzazione alla mancanza di fondi. Per questo, sarà necessario il massimo sforzo dei soggetti coinvolti». Sui fiumi: «Sono in corso lavori per un milione di euro sulla foce del Metauro – continua il presidente -. E stiamo portando avanti altri interventi di vario genere sugli altri corsi d’acqua. Nei prossimi giorni ultimeremo le verifiche su tutte le aste fluviali». E ancora: «E’ stato messo a punto il piano neve – precisa Galuzzi – che ha comunque già dimostrato la sua efficacia negli anni scorsi». In aggiunta, anche provvedimenti nuovi per rafforzare la sicurezza, «compresa un’ordinanza relativa alla percorribilità delle strade e alle attrezzature che dovranno essere utilizzate dai mezzi in caso di neve. Nei tratti più delicati, come nelle direzioni Urbino e Ardizio, ci sarà un’attenzione particolare, con l’organizzazione di filtri che bloccheranno i veicoli non equipaggiati». Mentre le emergenze autostradali saranno seguite dalla prefettura. Infine, non si tralascia la comunicazione: «Su ogni fronte – concludono presidente e assessore – ci saranno azioni mirate e adeguate per informare al meglio i cittadini».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>