7-13 novembre

di 

13 novembre 2011

CRISI – Mentre mezza Pesaro è alle prese con la recessione planetaria, l’altra metà investe nel mercato immobiliare. Non è passata inosservata la notizia che diversi facoltosi pesaresi hanno comprato 2.500 appartamenti di lusso all’interno di un resort a Marsa Alam, in Egitto, sulla costa ovest del Mar Rosso. Altro che ristoranti e voli low cost pieni…

TRUFFA – I carabinieri hanno scoperto una truffa da 100mila euro. Due baresi pare che abbiano denunciato il furto di un camion, a loro dire pieno zeppo di pneumatici che sarebbero dovuti andare a una ditta emiliana. Peccato che la ditta in questione non ne sapeva nulla. I militari dell’Arma hanno così scoperto che i due – padre e figlio – avrebbero simulato il furto per ottenere il risarcimento dall’assicurazione stipulata. Alla base della tentata truffa la disperazione indotta dalle condizioni nere in cui verserebbe l’azienda a loro intestata. E allora?

ACCOLTELLATO – Un nigeriano è stato ferito gravemente da un altro extracomunitario, nel corso di un litigio scoppiato nel parcheggio del Conad di Urbino. Alla base della lite, pare, un contrasto relativo all’occupazione del posto per l’accattonaggio. Ma dove siamo arrivati?

BIONDE – In un noto bar-tabacchi di via Bonini, quartiere pesarese di Santa Veneranda, rubati 3.000 euro in sigarette. Il titolare, passato per i Monopoli di Stato, aveva lasciato l’auto piena di stecche di “bionde” parcheggiata davanti all’esercizio. “Tanto due minuti e torno”, avrà pensato. Troppo tardi. Il ladro-fumatore aveva già sfondato il finestrino e asportato i tre scatoloni pieni di sigarette. Le fumerà tutte lui? Nossignori. Nemmeno 24 ore e i carabinieri lo hanno beccato. Meno male.

ORGANI – Terzo prelievo multi-organo dell’anno all’ospedale San Salvatore, seguito da un gesto altrettanto nobile avvenuto al Santa Croce di Fano. I parenti di due pazienti deceduti hanno acconsentito alla donazione degli organi.

GIOCO – Un 31enne di San Costanzo ha aggredito l’anziano padre 70enne per 70 euro, rubati da “investire” nei videopoker della zona. Denunciato l’accaduto ai carabinieri grazie alla madre, il giovane, evidentemente affetto da dipendente patologica da gioco, è stato arrestato per rapina dai militari dell’Arma di San Lorenzo in Campo. Passata una notte nella camera di sicurezza del comando, il giudice di Pesaro ne ha disposto i domiciliari presso il reparto psichiatrico dell’ospedale di Fano, in attesa di collocazione in una struttura specializzata nella cura della patologia della quale è affetto.

VIS…IBILIO – Davanti a 1.400 spettatori festanti, la Vis di Simone Pazzaglia schianta l’Ancona 4-2. La più rotonda vittoria in un derby coi dorici di sempre. Non chiamateli più ragazzini ma… ragazzacci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>