I giocatori respingono l’ultimatum, la stagione Nba vicina alla cancellazione

di 

14 novembre 2011

 

Nba

PESARO – Cari amici innamorati del basket, la notizia è davvero brutta. E’ probabile che la Nba stia per annunciare la cancellazione della stagione.
Era grande l’attesa, a New York e nel resto del mondo, per la riunione della NBPA, l’associazione dei giocatori Nba, che doveva dare una risposta all’ultimatum, più che alla proposta, del commissioner David Stern che chiedeva al sindacato di accettare l’offerta di divisione al 50 pe cento dei profitti (ma si partiva da una base di 44% ai proprietari e di 57% ai giocatori).
Invece, la NBPA ha respinto l’ultima offerta. Erano presenti rappresentanti di tutte le 30squadre. La decisione – scrive lo stesso sito della Nba – compromette la stagione 2011/12. Il direttore del sindacato giocatori, Billy Hunter, ha dichiarato che il sindacato è pronto ad avviare un’azione di antitrust contro la Nba. Hunter ha respinto l’ultimatum di SternIl presidente dell’associazione, il playmaket dei Lakers Fisher, si è rivolto ai tifosi attraverso Twitter: “La decisione ci è stata imposta”. I canestri restano vuoti, la palla non rimbalza.
L.M.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>