Mustang, addio playoff

di 

14 novembre 2011

A Benevento le Mustang perdono partita e possibilità di playoff

Mustang

Le Mustang in azione

PESARO – Sconfitta impietosa domenica per le Mustang Pesaro rugby. La squadra femminile di rugby infatti esce dal campo di Benevento con il pesante passivo di 53-15. Una sconfitta però che si poteva prevedere visto le difficoltà con cui le pesaresi hanno affrontato la lunga trasferta, con una formazione a dir poco in versione ridotta. Le assenze per infortunio, influenza e problemi di studio e lavoro di molte ragazze hanno costretto il tecnico Alessandro Ascierto a mescolare le carte della formazione con le sole quindici ragazze disponibili. In particolare ad inventarsi una mediana inedita con la giovane mediana di mischia Chiara Volpi e Samantha Tombini per la prima volta all’apertura. Deve anche rinunciare al ruolo di tallonatore la nazionale Debora Ballarini spostata primo centro mentre torna dopo una stagione Chiara Ercolessi fra i due piloni. Già nel primo tempo la partita era segnata nel risultato. La mischia del Benevento metteva in seria difficoltà le pesaresi e i tre quarti passavano più volte la prima linea di difesa riuscendo a segnare cinque mete. All’intervallo il punteggio era 29 a 3, con il piazzato di Diletta Nicoletti per le pesaresi. Le Mustang rientrano in campo più concentrate e riescono nel secondo tempo a segnare due mete con la veterana Paola Sabia, trasformata da Nicoletti, e la sedicenne terza centro Elisa Lisotti, alla sua prima meta in serie A. Comunque a sostegno delle sue ragazze il presidente Roberto Lisotti: “Al di la del risultato, della scarsa concentrazione del primo tempo e di alcuni limiti tecnici evidenziati da molte ragazze necessariamente fuori ruolo, ho visto quindici ragazze che non hanno mollato. Alcune hanno continuato a giocare e a impegnarsi nonostante qualche leggero infortunio che comunque in condizioni normali avrebbe previsto un cambio, mentre il capitano Maria Giovanna Ianuario con l’aiuto di Paola Sabia serrava le fila del gruppo spronando e incitando le sue compagne e portandole alle due meritate mete. A questo punto del campionato le speranze di conquistare il barrage play off sono definitivamente sfumate, ma continueremo con impegno a lavorare sul campo e ad onorare il rugby come abbiamo fatto oggi, magari togliendoci qualche soddisfazione a ranghi completi”.

 
Classifica
Colorno 14, Benevento 6 (-4), Pesaro 2 (-4), Ferrara 0

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>