Basket: licenziato Drucker, Valli a Montegranaro

di 

15 novembre 2011

Giorgio Valli

L'ex Olimpia Milano Giorgio Valli

PESARO – Come era stato facile prevedere dopo la seconda sconfitta casalinga, la Fabi Shoes Montegranaro ha licenziato il coach israeliano Drucker. Così la società marchigiana si è ritrovata senza general manager (Vacirca si era dimesso già domenica sera, dopo la sconfitta con Biella) e senza allenatore. Ma il nuovo general manager era già in casa. Si tratta di Sandro Crovetti, già a Montegranaro perché voluto fortemente da Vacirca. Una lunga carriera nel mondo del basket, dopo avere iniziato da radiocronista a Reggio Emilia, Crovetti è stato anche alla guida della Legabasket, dopo esserne stato direttore generale a fine anni ’80, quando il presidente della Legabasket era il ministro degli Esteri Gianni De Michelis. Gli anni migliori, Crovetti li ha trascorsi a Ferrara, dove allenava Valli. La scelta non è stata difficile. Il nuovo tecnico dei calzaturieri è arrivato subito. Si tratta, appunto, di Giorgio Valli. L’accordo tra l’allenatore ex Milano e la Sutor sarebbe stato definito questa mattina e nel pomeriggio si attende la formalizzazione.

Valli sostituirà Drucker, che era stato fortemente voluto dal dimissionario general manager Gianmaria Vacirca. Il nuovo allenatore, che già domenica scorsa era stato visto al Palarossini, oggi pomeriggio guiderà gli allenamenti dei gialloblù. Ora la Fabi Shoes si ritrova tre allenatori a libro paga. Drucker, Valli, ma anche Pillastrini. E proprio l’ex coach sembrava il più accreditato a subentrare a Drucker. Pillastrini non legava con Vacirca e le dimissioni del gm sembravano avere aperto la strada al ritorno del figliol prodigo. Niente da fare, si è preferito Valli, che avrà un gran lavoro da fare. La squadra sembra assemblata male, è in crisi di identità e ha il morale sotto i piedi, mentre le altre squadre si rafforzano.

Cremona ha ufficializzato l’ingaggio di Michalis Kakiouzis, 35 anni, alto 2,06, in grado di ricoprire sia il ruolo di ala piccola che di ala grande, ex Aek Atene, Montepaschi Siena, F.C. Barcelona, Siviglia, Efes Pilsen Istanbul e Aris Salonicco. Evidentemente, Attilio Caja preferisce l’esperienza, che a Kakiouzis non manca. La Novipiù Casale Monferrato ha puntato, invece, sul playmaker americano Mustafà Shakur, 27 anni, che le esperienze le ha fatte sia nella Nba che in Europa. Con l’ingaggio di Shakur, Temple sarà utilizzato come guardia. A proposito: Shakur ha giocato sia con Temple che con Janning.

l.m.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>