Rapina un negozio d’oro e di preziosi, caccia grossa a un 23enne

di 

18 novembre 2011

Carabinieri Fano

Controlli dei carabinieri della stazione di Fano

FANO – Rapina all’Oro Money di via Nolfi. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della stazione di Fano sono intervenuto poco dopo le ore 12, presso il negozio per la compravendita di oro e preziosi denominato dove un giovane a volto scoperto, armato di taglierino, aveva minacciato l’addetta alla vendita, una signora 50enne della zona, facendosi consegnare 800 euro in contanti.

Subito dopo il fatto, la vittima ha chiamato il 112. Scattate le indagini, i militari hanno indentificato il colpevole, anche grazie alle indicazioni fornite dalla donna che ha visionato l’album fotografico dei pregiudicati della zona. Il rapinatore sarebbe un 23enne marocchino – E.R.Y  le sue iniziali – residente a Fossombrone ma di fatto senza fissa dimora, già noto alla giustizia per reati contro il patrimonio. Nei confronti del giovane è quindi scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Pesaro con le accuse di rapina aggravata. Sono attualmente in corso le ricerche del pregiudicato da parte dei carabinieri del capitano Cosimo Giovanni Petese, che hanno eseguito e stanno ancora effettuando diverse perquisizioni e controlli nei confronti di pregiudicati stranieri sia a Fano, nelle zone del Pincio e della stazione ferroviaria che in alcuni comuni vicini.

L’uomo, nei cui confronti i carabinieri hanno immediatamente richiesto alla Procura della Repubblica di Pesaro l’emissione una misura di custodia cautelare in carcere, da eseguirsi sull’intero territorio nazionale, rischia ora una pena detentiva da tre a 10 anni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>