Mettiamoci in… Gioco. Appuntamento al Museo del Balì

di 

23 novembre 2011

Esperienze all’avanguardia di tutta Italia si confrontano in un convegno organizzato dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dall’associazione nazionale “Città in gioco”

 

Logo Giona città in gioco

SALTARA – Alcune delle esperienze italiane più significative ed affermate nel campo del gioco e dell’educazione dell’infanzia saranno portate all’attenzione del pubblico in un incontro, dal titolo “Questo è GioNa”, che si terrà venerdì alle 15 – cioè dopodomani – al museo del Balì di Saltara (frazione San Martino). L’appuntamento è promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dall’associazione nazionale delle Città in gioco “GioNa”, che riunisce 18 enti tra Comuni e Province.

Oggi – evidenziano l’assessore provinciale allo sport e diritto al gioco Massimo Seri ed il direttore di GioNa Amilcare Acerbila pressione del mercato del divertimento, dell’abbigliamento, dell’alimentazione su bambini e ragazzi è impressionante e li sta condizionando nei comportamenti, nelle abitudini, nei valori, allontanandoli sempre più da genitori e insegnanti. Offrire ludoteche, laboratori creativi, parchi attrezzati, feste in piazza, con continuità e con il coinvolgimento delle associazioni giovanili, diventa dunque una strategia di salvaguardia culturale e psicologica”.

Il convegno si propone di far conoscere la molteplicità di iniziative portate avanti dagli enti associati: dalla “Festa del Pi Greco: gioco e matematica” di Udine (di cui parlerà il sindaco e presidente di GioNa Furio Honsell) al “Museo del giocattolo” di Albano di Lucania (dove il mix tra arte e gioco sarà raccontato dal sindaco Francesco Adamo), passando per il “Festival internazionale dei giochi di strada Tocatì” di Verona (ne parlerà il presidente dell’associazione Giochi antichi Paolo Avigo) e per la “Settimana del gioco nella città dei bambini” di San Giorgio a Cremano (raccontata dall’assessore all’istruzione Luigi Bellocchio).

Nell’incontro di venerdì, a cui porteranno i saluti il sindaco di Saltara Fabio Cicoli e la presidente della fondazione Villa del Balì Rosanna Valeri, si parlerà anche dell’esperienza del “Piano urbano per il gioco” di Torino (con l’assessore alle risorse educative Maria Grazia Pellegrino) e della ludoteca ed il gioco nei luoghi del disagio (con l’assessore ai servizi educativi del Comune di Jesi Bruna Aguzzi), per concludere con testimonianze e idee dei Comuni delle Marche e con l’intervento dell’assessore allo sport e diritto al gioco della Provincia Massimo Seri sull’importanza delle politiche del gioco negli enti locali e sul contributo della Regione Marche. Coordinerà l’incontro il direttore di GioNa Amilcare Acerbi. Tutti sono invitati a partecipare. Info allo 0721.3592933.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>