Ucchielli al Pdl: “Carta canta e villan dorme”

di 

23 novembre 2011

Il segretario del Pd Marche, per due mandati presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, mostra i risultati finanziari da rendiconto dei 10 anni di carica

 

Palmiro Ucchielli 1

L'ex presidente della Provincia Palmiro Ucchielli (foto Giardini)

PESARO – “Carta canta e villan dorme”. Si affida a uno dei tanto amati detti popolari Palmiro Ucchielli, ma anche a una serie di numeri con cui intende sconfessare le accuse dei detrattori. Il segretario del Pd Marche, per anni presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, rispedisce le accuse di alcuni consiglieri del Pdl al mittente, mostrando i risultati finanziari da rendiconto relativi ai dieci anni di carica ricoperta.

Carta canta e villan dorme – replica l’ex presidente Palmiro Ucchielli – Occorre fare chiarezza e riportare alla luce la verità dei fatti, ribadendo, dati alla mano, che i bilanci consuntivi sono sempre stati chiusi con un avanzo di amministrazione e pertanto con un segno positivo indice di una sana gestione, senza squilibri di parte corrente, rispettando il patto di stabilità interno“.

Relativamente alla disinformazione compiuta da alcuni consiglieri del Pdl circa il debito a carico dell’ente – continua Ucchielli – torno a precisare che tale cifra è relativa all’accensione di mutui e buoni ordinari provinciali, il cui ricavato non è stato destinato a pagare spese correnti, oltretutto giuridicamente impossibile, ma è servito per effettuare lavori sulle strade provinciali, sulle scuole, per la difesa del suolo, per la tutela ambientale, per riparare i danni delle calamità naturali. Si tratta quindi di un “indebitamento”, se così vogliono definirlo, per spese di investimento che hanno creato altresì lavoro, sviluppo e occupazione. Se per poter investire è stato necessario accendere mutui, questi hanno comunque sempre consentito all’ente di raggiungere il pareggio di bilancio, nonostante i tagli dei trasferimenti erariali dallo Stato centrale“.

La chiosa di Ucchielli è lapidaria: “I dati si commentano da sé per cui io dormo sonni tranquilli. Mi auguro che si chiuda qua questo capitolo”.

 

Ecco il .pdf dei Risultati finanziari da rendiconto 1999-2009 spediti da Ucchielli.

e.lu.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>