Diritto di cittadinanza, il Pd Fano invita il Consiglio a scrivere a governo e Parlamento

di 

25 novembre 2011

FANO – Da Francesco Torriani, consigliere comunale del Pd a Fano, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato corredato da un Ordine del giorno circa il diritto di cittadinanza ai figli di stranieri nati in Italia.

 

Francesco Torriani

Il consigliere del Pd fanese Francesco Torriani

Accogliamo ben volentieri l’appello che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha lanciato i giorni scorsi in merito alla cittadinanza ai bambini nati in Italia da immigrati stranieri. Infatti, la voce autorevole del Presidente Giorgio Napolitano sul diritto di cittadinanza ai minori di origine straniera, deve essere un monito per i nostri legislatori affinché intraprendano al più presto un percorso che approdi ad una normativa in tal senso, lasciandoci alle spalle una legge tra le più obsolete e restrittive d’Europa.

In una società moderna e globalizzata nel terzo millennio non può più fare dello “diritto di sangue” l’unico principio ispiratore per l’acquisizione della cittadinanza. Negare la cittadinanza italiana ai bambini che sono nati nel nostro paese, parlano la stessa lingua e frequentano le stesse scuole dei nostri figli – condividendone gli stessi sogni e le stesse speranze – appare miope e rischia di aprire in prospettiva conflitti sociali. Oggi questi bambini conservano la cittadinanza di Paesi a loro per lo più sconosciuti, mentre rimangono stranieri nel Paese dove sono nati e nel quale i loro genitori hanno scelto di vivere, lavorare e costruirsi una famiglia.

Come consiglieri Pd proponiamo al Consiglio comunale di inviare una nota al Parlamento e al Governo italiano in cui si ribadisca la necessità di pervenire quanto prima all’adozione di una norma nazionale che riconosca il diritto di cittadinanza per i bambini nati in Italia da genitori stranieri, superando quindi il principio del “diritto di sangue” per aprire la nostra democrazia al “diritto di suolo” più aderente con le caratteristiche di una società multiculturale, qual è quella Italiana“.

Ecco l’Ordine del Giorno sulla Cittadinanza italiana ai figli di stranieri nati in Italia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>