Sapori e aromi d’autunno, domenica il secondo appuntamento

di 

26 novembre 2011

Sapori e Aromi d'autunno

Alcuni produttori di Sapori e aromi d'autunno

FANO – Il sapore fragrante e accentuato dei pecorini, quello saporito dei salumi, l’odore di foglie selvatiche tipico dei tartufi, quello inconfondibile delle caldarroste. Questi, e molti altri ancora, i Sapori e gli aromi d’autunno che si fonderanno tra loro al Codma di Rosciano domani – domenica 27 novembre – durante il secondo appuntamento della vetrina dei prodotti marchigiani che aprirà i battenti a partire dalle 9.

Gli organizzatori sperano di ripetere lo straordinario successo di domenica scorsa quando s’è registrata una partecipazione record sia al mattino che al pomeriggio, complici le numerose iniziative collaterali in programma.

Il successo dell’evento – afferma l’assessore alle attività economiche del Comune di Fano Alberto Santorelli dimostra quanto sia cresciuta nel corso del tempo la consapevolezza da parte dei consumatori, nei confronti dell’agricoltura e dei prodotti della nostra terra. In questi ultimi anni sono stati fatti importanti investimenti in questa direzione e questo ha permesso al settore agricolo di tornare ad essere importante anche in termini occupazionali, anche a causa della crisi sono sempre più i giovani che decidono di tornare a fare gli agricoltori. Il mio ringraziamento va agli organizzatori a Franco Biagioli, presidente della società Olympia di Cuccurano e a Giorgio Sorcinelli di Olea e Viandanti dei sapori”.

 

SAPORI E AROMI PER GLI STUDENTI

Ma Sapori e Aromi d’Autunno ha in serbo ancora tanti appuntamenti. Alle 09.45 faranno il loro ingresso al Codma le scolaresche fanesi per visitare le fattorie didattiche. Un momento a cura del Cea e dell’assessorato all’agricoltura e all’ambiente della Provincia di Pesaro e Urbino e la “Casa di una volta” a cura della Pro Loco di San Giorgio di Pesaro. Casa Archilei infine porterà appositamente per i più piccoli un acquario e agli alunni sarà offerta da Olea una sana merenda: pane e olio.

La mattinata continuerà nell’Aula Magna di Fano Ateneo dove, al termine della presentazione del terzo premio nazionale “l’Oro d’Italia 2012”, e della quinta Disfida nazionale “Stoccafisso & Baccalà”, si passerà alle premiazioni de “L’Oro delle Marche” 2011, alle quali prenderà parte anche l’assessore Santorelli. Tra i 120 oli marchigiani partecipanti gli esperti Olea giudicheranno i migliori.

Agli oli meritevoli sarà assegnato anche il prestigioso riconoscimento de “Le Gocce d’Oro” della stessa Olea destinate a fregiare gli oli di qualità eccelsa, elevata o buona, in numero da cinque a tre, ed a tutte le aziende partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

IL GRAN GALA’ DELL’OLIO

Continuerà anche il Gran Galà dell’olio, con lo spazio sensoriale e di educazione al gusto tenuto dagli esperti di Olea che illustreranno ai presenti come degustare al meglio l’olio extravergine d’oliva, uno dei prodotti più genuini e salutari della nostra cucina.

Protagonisti della manifestazione saranno, i produttori provenienti da tutta la regione, che in questo modo si potranno far conoscere dai visitatori e che potranno così fornire importanti notizie per conoscere la storia o meglio la rintracciabilità dei prodotti.

La manifestazione Sapori e aromi d’autunno è organizzata dalla società Olympia Cuccurano con la collaborazione delle associazioni Olea, Viandanti dei sapori e I Borghi del gusto che ne promuovono e ne curano i principali eventi culturali e gastronomici. L’evento gode del patrocinio e del contributo del Comune di Fano, della Regione Marche, dell’assemblea legislativa Marche, delle Province di Pesaro Urbino e di Ancona, della Camera di commercio, delle associazioni agricole, dei singoli produttori e di altri enti e associazioni del territorio. L’ingresso è libero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>