La Scavolini Siviglia balla troppo coi Lupi: 72-82

di 

27 novembre 2011

 

SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO – SIDIGAS AVELLINO 72-82


SCAVOLINI SIVIGLIA: White 10, Cavaliero 15, Hickman 9, Cusin 8, Flamini 0, Hackett 11, Lydeka 10, Jones 9
SIDIGAS AVELLINO: Green 9, Gaddfors 0, Spinelli 15, Lauwers 0, Golemac 6 Slay 24, Johnson 18, Dean 10

Parziali: 14-18, 17-24, 21-14, 20-26

Arbitri: Tola, Lo Guzzo, Biggi.

 

Scavolini Siviglia-Avellino, esultanza Spinelli a fine partita

Spinelli esulta a pochi secondi dalla fine (foto Giardini)

di Davide Perugini

 

PESARO – Meritata sconfitta per la Scavolini Siviglia tradita dai suoi uomini migliori, con Hackett nervoso e gli americani non in palla come contro Treviso. Sotto anche di 12 al 27’, Pesaro ha la forza di rimontare fino al 69 pari ma Avellino negli ultimi due minuti non sbaglia più niente, finendo avanti di dieci l’incontro.

Buona partenza di Pesaro con una tripla di Hickman e schiacciata di Cusin per il 5 a 0, Avellino risponde appoggiando il gioco sotto su Johnson, autore dei primi 5 punti per i suoi, una tripla di Golemac fissa il punteggio sul 11 pari al 6’. Entra in campo anche Ron Slay accolto dai fischi dei suoi ex tifosi ma è l’altro ex di giornata Green, che con due triple porta in vantaggio la Sidigas sul 14 a 16 al 8’, la Scavolini Siviglia continua a sbagliare troppi liberi e il primo quarto si chiude con gli irpini avanti di 4 sul 14-18.

Ancora un tiro dai 6,75 di Green apre il secondo periodo e Dalmonte è costretto a chiamare timeout sul 14 a 23, con la Vuelle in difficoltà contro la zona avellinese, ci vogliono i primi due punti di Hackett per riaccendere il pubblico di casa, anche se il tiro da fuori non vuole proprio saperne di entrare (1 su 10), mentre Slay con tre punti porta Avellino sul 25 a 31 al 16’, il primo canestro di Dean dà il massimo vantaggio agli ospiti al 19’, e una brutta Scavolini Siviglia si trova sotto all’intervallo sul 31 a 42.

La ripresa vede i padroni di casa ancora in confusione, subendo due triple di Slay per il 40 a 52 al 25’, la difesa biancorossa non riesce ad arginare il gioco in pick and roll della Sidigas, e in attacco Hickman non appare lucidissimo nelle sue scelte, sostituito da Cavaliero che con una tripla riporta sotto di quattro i biancorossi per il 49 a 53 al 27’. La difesa pesarese sembra funzionare meglio, raddoppiando sugli scarichi di Green e un sottomano di Hackett fissa il punteggio al termine del terzo quarto sul 52 a 56 per gli ospiti.

L’ultimo quarto inizia nel segno di Spinelli, che con la sua velocità crea grattacapi a Cavaliero, le due squadre sentono l’importanza del match, con il punteggio fermo sul 60 a 64 per tre minuti, Avellino finisce il bonus già a cinque minuti dalla fine e con la percentuale di Pesaro dalla lunetta questa non è una buona notizia. Sono comunque due liberi di Jones a riportare sotto di uno la Scavolini sul 65 a 66 a 4’32 dalla sirena e la rimonta viene completata da una tripla “ignorante” di Cavaliero per il +2 pesarese. Hackett fa commettere a Johnson il suo quinto fallo ma ci pensa Slay a riportare in parità l’incontro a quota 69 a 2’ dal termine, Lydeka sbaglia un rigore da sotto e Spinelli zittisce il Palas con un tiro dai 6,75 per il 69 a 72 ospite, subito imitato da Dean per il più 6 irpino con cui si entra nell’ultimo minuto, la Scavolini non ha la forza e la capacità per provare l’ennesima rimonta e la Sidigas vince con merito per 72 a 82.

 

La photogallery della partita di Marco Giardini:





Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>