L’Italservice gioca a tennis in Sardegna: un 6-2 da dedicare a Betti

di 

27 novembre 2011

DOMUS CHIAITALSERVICE PESAROFANO 2-6 (0-3 p.t.)
DOMUS CHIA: Lecca, Mereu, Cossu, Lulliri, Agus, Cherchi, Piddiu, Melis, Boi, De Agostini, Secci. All. Perra
ITALSERVICE PESAROFANO: Cavanhi, Marino, Ditommaso, Sapinho, Fraccaro, Fabbroni, Bacaloni, Eusepi, Pizetta, Rafinha, Cesaroni, Dionisi. All. Marques
ARBITRI: Francesco Scarpelli (Padova) e Wladimir Dante (Ciampino), crono Giovanni Cossu (Cagliari)
MARCATORI: 4’ e 15’ Sapinho (PF), 18’ rig. Sapinho (PF) del p.t.; 3’ De Agostini (D), 6’ e 13’ Cesaroni (PF), 15’ Agus (D), 16’ Eusepi (PF) del s.t.

 

PesaroFano-Milano, Sapinho Zanatta

Esulta Sapinho Zanatta, autore di una tripletta (foto Marco Giardini)

DOMUS DE MARIA (Cagliari) – Una vittoria per Betti. L’Italservice PesaroFano coglie altri tre punti importantissimi per la sua classifica battendo a domicilio – cioè in terra sarda – i cagliaritani del Domus Chia. Autoritario il 6-2 finale, da dedicare ad Elisabetta Catozzi, moglie del dirigente Severino Topi, scomparsa venerdì mattina dopo breve malattia.

Dopo il minuto di silenzio iniziale, i ragazzi di Marques continuano laddove avevano finito mercoledì al palaFiera col Cus Chieti… cioè giocando bene e segnando. Partenza a spron battuto che frutta la rete quasi istantanea di Sapinho Zanatta, direttamente su calcio di punizione. L’universale biancorosso-granata, prima del riposo, esulta altre due volte. Prima tramuta in oro un’imbucata del baby Paolo Cesaroni, poi trasforma un rigore che lui stesso si era guadagnato. Suona la sirena di metà gara e il punteggio è 3-0 PesaroFano, anche se lo scarto poteva essere ancor maggiore, viste le tante occasioni avute dalla ciurma di Marques.

Nella ripresa accorcia subito De Agostini, su calcio di punizione (1-3). Ci pensa però Cesaroni con una doppietta a chiudere i conti o giù di lì. Agus fa 2-5, nel finale c’è gloria anche per il giovane Andrea Eusepi, che segna il primo gol della sua vita in serie A2, ribadendo in rete una respinta di un difensore avversario. Nel finale mister Marques dà spazio a tutti, compresi gli under Marino, Fraccaro, Fabbroni, Bacaloni e Dionisi, punti di forza del PesaroFano di oggi e soprattutto di domani.

Missione compiuta e ultime della classe allontanate. Adesso è più vicina la zona playoff che quella playout. Prossimo appuntamento sabato prossimo, cioè il 3 dicembre, quando al palaFiera di Campanara di Pesaro arriverà il Verona. Inizio ore 15.30, ingresso libero. Ulteriori info su www.pesarofano.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>