In 60.000 per “Sapori e Aromi d’Autunno”

di 

28 novembre 2011

Premiate le aziende vincitrici del concorso “L’oro delle Marche”

 

28-11 I premiati del concorso l'Oro delle Marche

I premiati del concorso l'Oro delle Marche

FANO – Ben 60.000 visitatori nel corso delle due domeniche della manifestazione, circa 120 aziende partecipanti al concorso “L’Oro delle Marche” organizzato da O.L.E.A giudicate da 20 assaggiatori ufficiali e 100 aziende espositrici hanno decretato il successo della XXIV edizione di Sapori e Aromi d’Autunno. Il Salotto del Gusto, la vetrina dei prodotti enogastronomici della nostra Regione.

Soddisfatti gli organizzatori, Franco Biagioli ed Enrico Nicolelli della società Olympia di Cuccurano e Giorgio Sorcinelli, segretario Olea e presidente de I Viandanti dei Sapori.

“Non c’è un’altra manifestazione- ha affermato Biagioli- nella nostra Provincia che sia cresciuta così tanto e che abbia raggiunto un livello di notorietà e di eccellenza nei prodotti che offre come Sapori e Aromi d’Autunno. Questo anche per le iniziative collaterali messe in campo grazie alla presenza di O.L.E.A e dei Viandanti dei Sapori”.

La mattinata di ieri ha preso il vai nell’Aula Magna di FanoAteneo con le presentazioni del 3° premio nazionale l’Oro d’Italia e della 5° Disfida “Stoccafisso e Baccalà”, infine il momento più emozionante: le premiazioni del 12° Concorso Regionale, L’Oro delle Marche in presenza, tra gli altri dell’assessore all’Enogastronomia della Provincia di Pesaro e Urbino, Renato Claudio Minardi, degli assessori alle Attività Produttive del Comune di Fano, Alberto Santorelli e alle Finanze, Riccardo Severi.

“All’inizio del concorso, 12 anni fa, erano circa 40 le aziende marchigiane che imbottigliavano olio extravergine di oliva, oggi sono ben 150- ha affermato il presidente O.L.E.A, Ettore Franca- nonostante tutte le difficoltà dovute alla crisi. Ora bisogna compiere un ulteriore passo in avanti, bisogna “educare” il consumatore, fornirgli uno strumento per capire le differenze tra i vari oli. Un olio extravergine di oliva che compriamo al supermercato e che paghiamo poco più di 1 euro non può essere nemmeno lontanamente paragonabile all’olio di un produttore che seleziona personalmente le materie prime e si occupa personalmente di tutti i passaggi dalla raccolta delle olive all’imbottigliamento dell’olio”.

“Non sempre- ha specificato Giorgio Sorcinelli- gli oli che ottengono la certificazione di Dop sono di qualità, questo va detto per giustizia nei confronti dei consumatori, anzi a volte gli oli Dop non sono nemmeno ammessi ai concorsi”.

Azienda agricola Luca Guerrieri secondo posto cat fruttato leggero

Azienda agricola Luca Guerrieri secondo posto cat fruttato leggero

Ecco i premiati:

Categoria FRUTTATO INTENSO

1)Azienda del Carmine srl Agricola (Ancona), denominazione olio Oleo de la Marchia, varietà Ascolana

2) Il Conventino di Monteciccardo Soc. Agricola (Monteciccardo), denominazione olio Frà Bernardo, varietà Ascolana

3) Oleificio Silvestri Rosina, (Spinetoli), denominazione olio Tenero Ascolano, varietà Ascolana tenera

A queste tre aziende è andato anche il riconoscimento di “Le Gocce d’Oro” di O.L.E.A. destinate a fregiare gli oli di qualità eccelsa, tutte e tre le aziende sono state insignite di ben 5 gocce, il massimo del punteggio.

Per la categoria FRUTTATO MEDIO

1) Azienda Agricola Zannotti (Ostra), denominazione olio Mono A, varietà Ascolana tenera

2) Azienda Dott. Americo Andreozzi, (Mogliano Marche), denominazione olio Piantolio, varietà Piantone di Mogliano

A queste due aziende sono state riconosciute 5 gocce.

Al terzo posto pari merito

3) Azienda Agricola Montecoriolano, (Potenza Picena), denominazione olio Iside, varietà Piantone di Mogliano

Silver Fox Le Martinozze (Fano), denominazione olio Le Martinozze (frantoio), varietà Frantoio

Le due aziende al terzo posto hanno ricevuto 4 gocce.

Infine l’ultima categoria: FRUTTATO LEGGERO

1) Azienda Agricola Fattoria Di Sebastiano (Castelbellino), denominazione olio Olio della Fonte, varietà Piantone di Mogliano

2) Azienda Agricola Luca Guerrieri (Piagge), denominazione olio Capsula Verde, varietà Piantone di Mogliano

3) Frantoio Oleario Marcolini Andrea (Monteciccardo), denominazione olio Marcolini Andrea Leccino, varietà Leccino

I vincitori de L’Oro delle Marche, se lo vorranno, parteciperanno di diritto al concorso nazionale L’Oro d’Italia 2012 senza pagare la quota di iscrizione.

“Siamo sicuramente soddisfatti- conclude Enrico Nicolelli- tanta gente, tanti produttori, quest’anno abbiamo superato di gran lunga quota 100, migliaia e migliaia di persone che sono venute al Codma per degustare e conoscere i prodotti della nostra terra. Una manifestazione che ha saputo crescere, rinnovarsi e migliorare la qualità della propria offerta, ma non finisce qui perché ci attende ancora un altro importante appuntamento, la 5^ Disfida Nazionale “Stoccafisso & Baccalà”.

Disfida ideata da Giorgio Sorcinelli che specifica: “Avremo la partecipazione di due categorie quella dei ristoratori e quella delle persone comuni, associazioni o privati cittadini che vogliono cimentarsi a cucinare questi due piatti che verranno abbinati agli oli del concorso l’Oro delle Marche. Avremo delegazioni provenienti dal Friuli Venezia Giulia, dall’Emilia Romagna, dalla Puglia e naturalmente dalle Marche.

La serata avrà luogo al Ristorante Alla Lanterna di Fano, martedì 13 dicembre 2011. Per partecipare alla serata e fare quindi parte della giuria popolare che decreterà i piatti vincitori, è obbligatorio prenotare entro il 5 dicembre al numero: 338. 8328.092. La cena ha un costo di 30 euro.

La manifestazione Sapori e Aromi d’Autunno è organizzata dalla Società Olympia Cuccurano con la collaborazione delle Associazioni O.L.E.A., Viandanti dei Sapori e I Borghi del Gusto che ne promuovono e ne curano i principali eventi culturali e gastronomici. L’evento gode del patrocinio e del contributo del Comune di Fano, della Regione Marche, dell’Assemblea Legislativa Marche, delle Province di Pesaro Urbino e di Ancona, della Camera di Commercio, delle associazioni agricole, dei singoli produttori e di altri enti e associazioni del territorio. L’ingresso è libero.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>