Asd Flaminia, a Breganze per continuare a volare

di 

2 dicembre 2011

Simona Pieri

Simona Pieri

FANO – Archiviata la larga vittoria con l’Aragonese l’ASD Flaminia è pronta a salire sul pullman che la porterà ad affrontare una gara ben più ostica in casa del Città di Breganze.

La squadra veneta è infatti reduce dalla inattesa quanto larga vittoria sul campo delle Lupe e in classifica è ad uno solo punto dalle fanesi.

Consapevole della delicatezza della gara è Alessandra Imbriani. “La posta in palio è alta tra due formazioni – dice l’allenatore del Flaminia – reduci da due vittorie importanti. La vincente potrà guardare al proseguo del campionato con occhi diversi e insediarsi in pianta ormai stabile in quinta o sesta posizione. Il Breganze non ha soltanto bomber Baù – continua la Imbriani – ma soprattutto un collettivo molto temibile che ora viaggia con l’entusiasmo a mille. Per questo motivo noi dovremo essere brave a non farci trovare impreparate specie nelle battute iniziali della gara”.

La squadra biancoazzurra arriva all’impegno di domenica con qualche problema soprattutto per ciò che riguarda la Bonito, ferma i box tutta la settimana per una tallonite, ma comunque convocata. Continua il ballottaggio tra i pali come testimonia la preparatrice dei portieri Simona Pieri. “Abbiamo la fortuna di avere tre portieri eccellenti e la sfortuna di doverne lasciare a casa una ogni domenica; oltre ad essere forti sono anche diverse tra loro e ciò ci permette di scegliere la soluzione ideale in base alla situazione. Per noi sarà un bel vantaggio nel girone di ritorno quando avremo imparato a conoscere tutte le squadre di questo girone. Sono tre ragazze straordinarie e con una grande personalità”.

A Breganze andranno Faccani e Bellini con quest’ultima che riprende il proprio posto a scapito della Giovanelli.

Nella foto la preparatrice dei portieri Simona Pieri

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>