Vis, fatti bella per le telecamere!

di 

2 dicembre 2011

Vis-Ancona, esultanza a fine partita

La Vis dopo l'exploit sull'Ancona (foto Marco Giardini)

PESARO – Non sarà come il film di Natale tanto atteso, né come lo show di Fiorello di cui si parlava già un mese prima della messa in onda. Il ritorno della Vis Pesaro alla televisione è comunque un evento da celebrare. Domani, alle 14, l’emittente Rai Sport 1, visibile sia in digitale terrestre che sul satellite (canale 227 del bouquet Sky), propone live le immagini provenienti da Piano d’Accio di Teramo. E’ lì, a casa della dominatrice incontrastata della prima parte di serie D girone F, che i biancorossi dovranno farsi belli per non sfigurare davanti alle telecamere, sette anni dopo l’ultima apparizione sul piccolo schermo (stagione 2004-2005).

 

NON SOLO RAI

Ma hanno ragione il mister e il direttore Leonardi quando dicono che la diretta tv deve essere solo uno stimolo supplementare in una partita che di per sé non ha bisogno di chissà che carica né preparazione particolare. Il Teramo, numeri alla mano, è la miglior formazione dei nove gironi d’Interregionale, avendo totalizzato 11 vittorie e due pareggi nelle 13 uscite stagionali. Ma i 35 punti incamerati sono conditi anche dal miglior attacco del raggruppamento (34 reti avversarie bucate per una media monstre di 2,61 gol a partita) e dalla miglior difesa (solo sette palloni finiti nella propria porta).

 

AVANTI VIS

Di fronte a un simile ruolino di marcia il pronostico sarebbe chiuso. Se non fosse che la Vis, reduce da due sconfitte consecutive (mai successo nel 2011 inteso come anno solare), il meglio di sé l’ha sempre dato contro formazioni che preferiscono costruire piuttosto che distruggere il gioco altrui. Ecco che, contro gli abruzzesi la Pazzaglia-band, proverà a contrapporre le proprie armi, sicura di non trovare una compagine chiusa come successo domenica al Benelli contro l’Isernia (la precedente sconfitta di Riccione, maturata in altre circostanze, fa storia a sé).

 

LA PROBABILE FORMAZIONE

Vis Pesaro (4-4-2)
Foiera; Dominici E., Boinega, Santini, Dominici G. (Giancarli); Torelli, Paoli, Omiccioli, Rossini (Coppari); Bellucci, Zonghetti. A disposizione Petrini, Liera, Barbieri, Coppari (Giancarli), Ridolfi, Duranti, Vicini. Allenatore Pazzaglia. Arbitra Serra di Torino.

 

IL TURNO COMPLETO

Ancona – Atletico Trivento
Atessa Val di Sangro – Riccione
Civitanovese – Recanatese
Isernia – Luco Canistro (sabato)
Renato Curi Angolana – Olympia Agnonese
Real Rimini – Jesina
Sambenedettese – Miglianico
Santegidiese – San Nicolò
Teramo – Vis Pesaro (sabato alle 14)

 

LA CLASSIFICA

Teramo 35, Ancona 29, Civitanovese 26, Sambenedettese 23, Atletico Trivento 21, Vis Pesaro 21, Recanatese 20, Isernia 19, Riccione 18, San Nicolò 18, Olympia Agnonese 17, Atessa Val di Sangro 15, Renato Curi Angolana 13, Santegidiese 12, Luco Canistro 10, Miglianico 9, Jesina 9, Real Rimini 3

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>