Amarezza Vis: a Teramo condannata da un’espulsione

di 

3 dicembre 2011

TERAMO – VIS PESARO 5-3
TERAMO
(4-3-3): Serraiocco 5,5; Ekani 5,5 (15′ st Ciampi 6), Ferrani 7, Speranza 5,5, Chovet 6 (40′ st Tommaselli sv); Valentini 6,5, Vitone 6,5, Borrelli 7; Petrella 6,5, Bucchi 8, Masini 7,5 (25′ st Laboragine 6). All. Cappellacci 7
VIS PESARO (4-4-1-1): Foiera 5,5; Dominici E. 5,5, Boinega 4,5, Santini 5, Dominici G. 6; Zonghetti 6 (38′ st Barbieri sv), Paoli 5, Omiccioli 6, Torelli 6,5; Ridolfi 6 (13′ st Rossini 6); Bellucci 7 (30′ st Duranti sv). All. Pazzaglia 6
ARBITRO: Serra di Torino 6
RETI: 11′ pt, 34′ pt (rig.) e 2′ st Bucchi, 21′ pt Zonghetti, 27′ pt Bellucci, 10′ st e 21′ st Masini, 36′ st Torelli
NOTE: giornata soleggiata e temperata, terreno di gioco in sintetico, spettatori 1.500 circa; ammoniti Valentini, Dominici E.; espulso al 34′ pt Paoli per fallo da ultimo uomo; angoli 11-5, recupero 3+4

 

Teramo-Vis Pesaro 2

Squadre al centro del campo prima del fischio d'inizio in diretta Rai

PIANDO D’ACCIO di TERAMO – Amaro in bocca. Il ritorno della Vis alla tv, in diretta su Rai Sport 1, porta in dote una sconfitta. Perdere 5-3 sul campo del Teramo – ovverosia della capolista incontrastata del girone F di serie D, squadra che mai aveva preso più d’un gol nelle 11 partite vinte e due pareggiate con cui s’è presentata all’anticipo – non è certo disdicevole. A maggior ragione se ti ritrovi in vantaggio dopo una mezz’ora e più giocata alla pari e anche oltre. I rimpianti nascono però da come è arrivata la sconfitta.

Infatti al gol quasi istantaneo di Andrea Bucchi, fratello dell’ex Perugia, Ascoli ed Ancona Cristian, aveva risposto Zonghetti, mettendo dentro la respinta del portiere abruzzese su

Teramo-Vis Pesaro 1

Esultanza vissina al gol di Bellucci del 2-1

conclusione di Bellucci. Lo stesso Bellucci, che sullo 0-0 era andato vicinissimo ad esultare con un’irresistibile azione personale, ha portato in vantaggio la Vis al minuto 27, con un bellissimo anticipo su cross di Torelli. Il rigore pro Teramo – con espulsione conseguente di capitan Paoli forse esagerata ma che a termini di regolamento, al limite, ci può anche stare – ha cambiato tutto. Bucchi ha realizzato il 2-2 dagli 11 metri, siglando il sorpasso (e la tripletta) a inizio ripresa, dopo un contrasto perso malamente da Boinega con Petrella, e una parata di Foiera sull’ex Real Montecchio Borrelli. Il 4-2 e il 5-2 di Masini (bellissimo il primo con stop e tiro in un nanosecondi) hanno chiuso i conti, con Torelli (destro mirabolante) a rendere ai vissini la pillola della sconfitta meno amara.

Mastica amaro la Vis, pensando a quello che poteva essere e non è stato. I rossiniani, alla terza sconfitta consecutiva, hanno la chance di rifarsi immediatamente. Giovedì al Benelli arriva la Civitanovese di Cornacchini. Mancherà capitan Paoli, ma questa squadra ha dimostrato, sulla partita secca, di potersela giocare con tutte… Teramo compreso.

e.lu.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>