Chateau d’Ax, tre partite per capire

di 

3 dicembre 2011

Chateau d'Ax Urbino-Villa Cortese, Valentina Tirozzi

Valentina Tirozzi (foto Giardini)

URBINO – Partita di cartello domani sera al PalaMondolce di Urbino , alle ore 18 , la Chateau d’Ax Urbino Volley affronterà l’Asystel Novara , la gara sarà trasmessa in diretta dal canale  interattivo Sportube con il commento  di Piero Giannico e Marco Mencarelli ct della Nazionale Juniores . Sarà una delle tre gare che serviranno da test per capire dove questa Chateau d’Ax Urbino può arrivare come afferma lo stesso tecnico bianconero Francois Salvagni: “Nelle prossime tre gare andremo ad affrontare tre delle migliori formazioni del nostro campionato (Novara in casa e Bergamo e Busto Arsizio Fuori) che ci faranno capire la
nostra forza reale”. Un compito non certo agevolato dall’infortunio di
Blagojevic che si spera possa rientrare nella trasferta di Bergamo. Mercoledì scorso in Svizzera c’è stato chi ha potuto festeggiare , oltre la vittoria della squadra , anche il suo debutto stagionale ed internazionale, si tratta di Francesca Gentili , centrale della Robur Tiboni Urbino , fino allo scorso anno con la maglia di Verona in A/2 e che mercoledì ben si è comportata nella gara contro il VFM realizzando 6 punti di cui 3 a muro. ” Sono contentissima di aver fatto il mio esordio internazionale – ha affermato la giocatrice ducale – credo che questa opportunità mi ripaghi di tutti i sacrifici fatti in palestra ed in ogni allenamento. Rimango a disposizione della squadra e dell’allenatore con la speranza di ripetere altre prestazioni come quella di mercoledì”. Anche sul campionato Gentili aggiunge : “Stiamo facendo bene , la squadra è un buon gruppo e riusciamo ad esprimerci bene in campo e a trasformare il lavoro fatto giornalmente in palestra. Adesso ci attende una serie di partite importanti che ci daranno la possibilità di conoscere il nostro effettivo valore. Speriamo di poter recuperare presto Ielena perchè è molto importante per la nostra squadra”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>