Badioli si scusa, fine della querelle sul bus-navetta gabiccese

di 

5 dicembre 2011

logo confcommercio

GABICCE MARE – Aveva fatto scalpore quest’estate la notizia (rivelatasi alla fine infondata) che a Gabicce Mare una donna incinta sarebbe stata invitata a scendere dalla navetta per turisti in quanto la struttura ricettiva (un appartamento) affittata dall’agenzia immobiliare Badioli Danilo non aveva aderito al servizio gestito dal gruppo albergatori Multiservizi.

Il presidente dell’associazione Albergatori Angelo Serra aveva contestato la veridicità del fatto, in quanto la donna era stata comunque invitata a rimanere sulla navetta per proseguire la risalita dalla spiaggia, pur essendo stata informata che l’agenzia immobiliare Badioli, non avendo aderito al servizio, non poteva garantire il trasporto gratuito. Nacquero polemiche e pesanti dichiarazioni alla stampa da parte dello stesso Badioli che ora, a seguito della denuncia-querela del presidente Serra, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Il sottoscritto Danilo Badioli, a seguito della riconciliazione con Angelo Serra, essendo venuto a conoscenza del reale andamento dei fatti riferiti dai turisti presenti e quindi testimoni dell’accaduto, sono ravveduto del comportamento errato, mi rammarico e desidero quindi presentare le scuse più sincere. Mi rendo disponibile a collaborare con il servizio navetta da e per la spiaggia che riconosco prezioso per l’aiuto che offre alle persone in difficoltà. Con l’occasione autorizzo la diffusione pubblica e a mezzo stampa di questa lettera”. Fine della querelle.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>