Ecco l’ufficio Sace di palazzo Ciacchi. Giordano: “Un servizio per le imprese”

di 

6 dicembre 2011

Salvatore Giordano

Salvatore Giordano

PESARO – “L’export continuerà ad essere anche per le imprese della nostra provincia una delle vie d’uscita dalla crisi”. Così il direttore generale di Confindustria Salvatore Giordano al convegno “Il made in Italy non si ferma mai”, organizzato da Sace, che si è svolto oggi presso la sede pesarese degli industriali a palazzo Ciacchi.

L’evento ha segnato anche la piena operatività dell’ufficio di Sace presso Confindustria Pesaro e Urbino, che diventa punto di riferimento per le aziende delle Marche e delle provincie di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. “La presenza del Gruppo all’interno della nostra sede – ha spiegato Giordano – si inserisce in una strategia che punta a dare servizi utili ed efficienti alle aziende del territorio”. “Del resto – ha aggiunto – Sace è conosciuta da tutti gli imprenditori per essere una società di assicurazione del credito all’esportazione, ma nel corso degli anni ha potenziato i suoi servizi ed è in grado di intervenire con la stessa qualità su altre tematiche, dall’assicurazione dei crediti in Italia fino allo smobilizzo dei crediti che le imprese vantano dalla pubblica amministrazione”.

E il direttore della sede Sace di Modena – Emilia Romagna e Marche, Danilo Bruschi, ha spiegato perché Sace a Pesaro: “L’incontro di oggi – ha detto – è un altro passo importante nel dialogo da tempo avviato da SACE con imprese, banche e istituzioni di questo territorio. Abbiamo dato un volto a tutte le società del Gruppo per presentare le diverse linee di prodotti sviluppate per rafforzare la competitività e le strategie di crescita delle imprese: dall’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento alla protezione degli investimenti esteri, dalle cauzioni alle garanzie finanziarie per l’internazionalizzazione, ai servizi di factoring”.

Da tempo le imprese che riescono meglio a contrastare gli effetti della crisi sono quelle che hanno nel loro DNA l’innovazione e la capacità di presidiare il mercato – ha continuato Bruschi – I nostri strumenti assicurativo-finanziari vanno proprio in questa direzione e la nostra presenza a Pesaro li mette ancora di più a portata di tutte le aziende, direttamente nel territorio dove operano”.

L’ufficio di Pesaro – ha concluso – sarà il nostro interfaccia per le imprese, in particolare PMI, delle Marche e delle provincie di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena che potranno contare sul nostro presidio qui a Confindustria Pesaro-Urbino per identificare i prodotti più adatti a sostenere i propri progetti in Italia e all’estero”.

Ad assistere all’incontro una folta platea di imprenditori, interessati a cogliere le opportunità che la presenza di Sace sul nostro territorio è in grado di offrire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>